Cultura | 19 settembre 2020, 14:00

Sestri Levante e l'origine dei nomi delle due baie

E' senza dubbio una delle città più belle della regione Liguria, ma perché viene chiamata “la città delle due baie”? E chi li ha scelti i nomi?

Sestri Levante e l'origine dei nomi delle due baie

Sestri Levante c La particolarità è la caratterizzazione della sua conformazione, per la quale si affaccia su due lati dello stesso golfo, il Golfo del Tigullio. Le due baie prendono i nomi di “Baia del Silenzio” e “Baia delle Favole”.

Giovanni Descalzo, poeta ligure nato a Sestri Levante diede il nome alla “Baia del Silenzio”, colpito dalla quiete e dalla pace che rendevano questo luogo magico, che sembra ancora oggi sospeso nel tempo, incorniciato dalle colorate abitazioni tipiche di Liguria; fuori stagione le sue acque cristalline e la sua naturale tranquillità contribuiscono al fascino che la contraddistingue.

Enzo Tortora, invece, presentatore televisivo, diede il nome alla “Baia delle Favole” durante la puntata di “Campanile Sera” andata in onda proprio da Sestri, in onore dello scrittore danese Andersen, celebre soprattutto per le sue fiabe, tra cui "La sirenetta", "Il brutto anatroccolo" e "La regina delle nevi", che soggiornò nella cittadina incantata nel 1833.

Tra le curiosità del luogo, ce n’è una che merita particolare attenzione: passeggiando nei pressi della “Baia del Silenzio”, sopra la porta di un magazzino si scorge una vecchia scritta in latino che recita “Non ita semper erit”, che vuol dire “non sarà sempre così”. Forse un invito a godersi il luogo o il momento, un carpe diem alla ligure che invita ad assaporare ogni momento in questo luogo capace di rasserenare lo spirito.

Nel territorio sono stati individuati anche due siti SIC (Siti di Importanza Comunitaria): “Fondali Punta Manara” e “Fondali Punta Sestri”. Entrambi i siti sono stati scelti per la presenza di una prateria di Posidonia e di specie animali di pregio. Un luogo che merita senza dubbio una visita, passeggiando per la Liguria.

Foto: “sembra che le barche stiano dormendo a Sestri Levante” di Michela Simoncini da Firenze, Italia. Questo file è concesso in licenza con la licenza Creative Commons Attribution 2.0 Generic .

Per approfondire e scoprire altre storie, leggende o segreti della Liguria, sono disponibili in libreria:
“Borghi imperdibili della Liguria”, “Miti&Misteri della Liguria” e “Liguria da scoprire” di Dario Rigliaco (editoriale programma editore).

Per seguire l’autore:
Facebook: dario rigliaco autore

Se avete una leggenda o una storia da raccontare legata alla Liguria, e volete farla conoscere, potete scrivere a:  dariorigliaco@gmail.com.

Dario Rigliaco

Leggi tutte le notizie di LIGURIA: STORIA E LEGGENDA ›

Liguria: storia e leggenda

Dario Rigliaco, autore, sceneggiatore e attore. Appassionato di Liguria e non solo, tra le sue otto pubblicazioni editoriali, “Miti&Misteri della Liguria” e “Liguria da scoprire” (editoriale programma editore), oltre che la sceneggiatura della serie cinematografica girata e prodotta in Liguria “Game of Kings” (D&E Animation). Tra gli altri titoli di punta “Cene medievali con delitto, racconti e avventure, storia e ricettario” (DeFerrari editore) e il romanzo “Gli eroi con la speranza nel cuore”. Suo anche “Il ponte degli angeli”, l’opera letteraria con scopo benefico dedicata alla tragedia del ponte Morandi di Genova, illustrata dai bambini.

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium