/ Sanità

Sanità | 24 settembre 2020, 12:25

Il professor dell'Ospedale Gaslini Angelo Ravelli eletto presidente della Società Europea di Reumatologia Pediatrica

La nomina, che durerà 4 anni, è stata ufficializzata oggi nel corso del Congresso Europeo di Reumatologia Pediatrica, che ha visto la partecipazione di più di 1200 iscritti da 80 paesi.

Angelo Ravelli

Angelo Ravelli

Il professor Angelo Ravelli, direttore della U.O.C. Clinica Pediatrica e Reumatologia dell’IRCCS Istituto Giannina Gaslini di Genova è stato eletto presidente della Società Europea di Reumatologia Pediatrica (PRES).

La nomina, che durerà 4 anni, è stata ufficializzata oggi nel corso del Congresso Europeo di Reumatologia Pediatrica, che ha visto la partecipazione di più di 1200 iscritti da 80 paesi.


Il professor Angelo Ravelli

Dopo la laurea in Medicina e Chirurgia, il professor Ravelli si è specializzato in Pediatria e in Allergologia e dal 2016 è direttore della U.O.C. Clinica Pediatrica e Reumatologia presso l’IRCCS Istituto G. Gaslini di Genova. Professore ordinario di Pediatria presso l’Università degli Studi di Genova, è coordinatore della Scuola di Specializzazione in Pediatria presso la stessa Università. Dal 2018 è Professore di Pediatria e Reumatologia Pediatrica presso la Facoltà di Medicina dell’Università Sechenov di Mosca. È Segretario del Gruppo di Studio di Reumatologia delle Società Italiana di Pediatria, Chair del Pediatric Standing Committee dell’EULAR. Reviewer per più di 50 riviste scientifiche internazionali, è autore o co-autore di oltre 350 pubblicazioni internazionali in extenso, con più di 26.000 citazioni su Google Scholar e un H-index di 82. Recentemente ha giocato un ruolo primario nella discussione mondiale sulle forme di malattia di Kawasaki associate all'epidemia da SARS-CoV-2.


La Società Europea di Reumatologia Pediatrica (PRES)

Gli obiettivi prioritari della Società Europea di Reumatologia Pediatrica, della quale è stato eletto presidente per i prossimi quattro anni, mettono al centro la promozione della collaborazione tra i centri di reumatologia pediatrica di diversi Paesi, anche nella prospettiva di superare una condizione di svantaggio di tanti piccoli pazienti che vivono in Paesi a risorse limitate e che non possono usufruire delle stesse opportunità di cura offerte ai loro coetanei dei Paesi economicamente più sviluppati.

 

L'UOC Reumatologia dell’Istituto Gaslini

Dal 2008, l’Unita Operativa Clinica Pediatrica e Reumatologia del Gaslini diretta dal prof. Ravelli è stata riconosciuta dall’EULAR come centro di eccellenza europeo, per 10 anni unico in Italia per la reumatologia ed unico in Europa per la reumatologia pediatrica.

L’attività assistenziale si caratterizza per la diagnosi e la cura delle principali malattie reumatiche, delle febbri ricorrenti su base genetica e di altre malattie autoinfiammatorie. L’ambito della reumatologia pediatrica copre un ampio spettro di malattie infiammatorie, che comprendono l’artrite idiopatica giovanile, il lupus eritematoso sistemico, la dermatomiosite giovanile, le varie forme di sclerodermia, le vasculiti sistemiche, per la maggioranza delle quali non si conosce ancora l’eziologia.

Sono malattie che, pur non essendo singolarmente molto frequenti (con l’eccezione dell’artrite idiopatica giovanile, che si stima colpisca un bambino su 1000), hanno nel loro insieme un impatto significativo e sono importanti sul piano clinico.

Si tratta di patologie non ancora sufficientemente conosciute, anche se negli ultimi anni sono stati computi enormi progressi nell’ambito delle terapie, soprattutto con l’introduzione dei farmaci biologici - la nuova frontiera terapeutica – che hanno drammaticamente modificato lo scenario migliorando la prognosi per la grande maggioranza dei malati. Quasi tutti i trial terapeutici su questi farmaci sono stati condotti oppure guidati dalla rete pubblica internazionale PRINTO. Una rete non-profit fondata nel 1996 da 14 Paesi europei, e che oggi ne conta una sessantina, che ha l’obiettivo di promuovere e coordinare lo sviluppo, lo svolgimento e l’analisi degli studi su efficacia e sicurezza delle terapie farmacologiche, la qualità della vita e l’evoluzione clinica nei bambini con malattie reumatiche pediatriche e che ha il suo Centro direzionale al Gaslini di Genova nell’unità clinica che dirigo” spiega il professor Angelo Ravelli.

Siamo orgogliosi di questa nomina assegnata ad uno dei nostri ‘gasliniani’ più apprezzati, che tanto ha saputo dare ai bambini e alla scienza medica, rendendo il nostro centro un’eccellenza in reumatologia a livello mondiale, confermato dall’EULAR anche nel 2018: e il fatto che oltre l’80% dei pazienti ricoverati al Gaslini per patologie reumatiche vengano da altre regioni conferma il valore della clinica e della ricerca consolidate negli anni dal nostro gruppo di clinici” commenta il direttore generale Paolo Petralia.

Comunicato Stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium