/ Economia

Economia | 01 ottobre 2018, 06:52

Il pugilato in cima alle classifiche dei film sportivi più amati

Il fatto che i film a tema sportivo siano particolarmente amati dal pubblico è un dato di fatto. Ma non tutti gli sport, però, hanno la stessa presa sugli spettatori

Il pugilato in cima alle classifiche dei film sportivi più amati

Il fatto che i film a tema sportivo siano particolarmente amati dal pubblico è un dato di fatto. Ma non tutti gli sport, però, hanno la stessa presa sugli spettatori e, nella molteplicità delle numerose discipline raccontate begli anni sul grande schermo, a farla da padrone nelle preferenze dell’audience sarebbero gli sport più violenti, in particolare il pugilato.

Cinema e sport

Il mondo dell’industria cinematografica investe molto sui film a tema sportivo in quanto lo sport è sempre ricco di sorprese e pathos: qualità che lo rendono perfetto per la trasposizione sul grande schermo.
Infatti, proprio come nei casino online, nello sport, qualunque esso sia, ci sarà sempre un vincitore contrapposto ad uno sconfitto. Ed è proprio l’ide della potenziale sconfitta a giocare un ruolo importante nel coinvolgimento emotivo degli spettatori.

Cinema e pugilato

Tutto questo spiega perché i registi e l’industria cinematografica vadano pazzi per lo sport. Ma nel cinema, proprio come spiegato dall’Insider, ci sono alcuni sport che sono più popolari di altri: è il caso del pugilato.
Infatti, secondo alcuni recenti studi, tra i cinquanta film sullo sport più amati di sempre, il pugilato ricorre per ben un quinto delle pellicole.
Non solo: all’interno della top ten dei film sportivi che hanno avuto più successo al botteghino sono ben sei i lungometraggi a tema pugilato.
Questo significa che il pubblico ama proprio questo genere di film e con lui anche gli esperti. Basti pensare a film premiati come Million Dollar Baby, Hurricane – Il grido dell’innocenza e Creed – Nato per Combattere.

Perché il pubblico ama i film sul pugilato?

La risposta a questa domanda si trova soprattutto tra i temi trattati in questi film. Infatti, nella maggior parte dei casi si tratta di storie di rivalsa e di trionfo non solo sul ring ma anche nella vita del protagonista che solitamente parte da una posizione di svantaggio, che viva una vita ridotta al lastrico.
Il pugilato diventa in questo modo una metafora della capacità del protagonista di riprendere in mano la propria vita e sconfiggere le avversità.
Solitamente si tratta di film che hanno come protagonisti un solo personaggio, altra caratteristica molto apprezzata dall’audience perché riesce più facilmente ad immedesimarsi nel campione sul grande schermo.

Inoltre, il pugilato è un particolare sport che gli spettatori riescono a sentire vicino dal momento che si tratta di uno sport democratico ed al quale tutti possono avere accesso, anche chi non possiede particolari doti o caratteristiche fisiche. Non possiamo dire altrettanto per quanto riguarda alcune discipline come il pattinaggio su ghiaccio o la ginnastica artistica, ad esempio.
Nel pugilato, invece, chiunque riesce ad immedesimarsi nei personaggi principali dei film ed a vivere le loro emozioni sentendo sulla propria pelle, almeno per qualche ora, la gioia del trionfo che tutti sognano di riuscire ad ottenere nella vita reale.

In conclusione, non si tratta semplicemente di film ricchi di scazzottate senza spessore. Dietro ai film dedicati al pugilato si nasconde un mondo di messaggi celati che invitano alla speranza ed a credere nei propri sogni.



Richy Garino

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium