/ Politica

Politica | 24 ottobre 2020, 15:52

Regione, il PD: "No a nuove poltrone, si a nuovi medici. Il centrodestra aumenta i costi della politica"

"Chiedendo agli assessori di dimettersi da consiglieri uno spregio ai sacrifici chiesti ai liguri"

Regione, il PD: "No a nuove poltrone, si a nuovi medici. Il centrodestra aumenta i costi della politica"

"In spregio ai sacrifici chiesti ai liguri, la Giunta Toti moltiplica i costi della politica facendo dimettere dalla carica di consiglieri coloro che sono stati nominati assessori, in modo da garantire nuove poltrone ai primi dei non eletti del centrodestra. Il risultato: un aumento di costi di più di mezzo milione di euro all’anno. Invece di assumere nuovi medici e infermieri, a fronte delle croniche carenze di tutte le Asl, il centrodestra insiste su logiche di spartizione per accontentare tutti i parti della sua coalizione. A pagare saranno ancora una volta i liguri. Accorciate la lista, ma quella di attesa delle prestazioni sanitarie. Pensate alla salute dei cittadini: investite in Sanità!".

Commenta così alcune scelte del governatore Toti il gruppo del PD in Regione Liguria.

Comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium