/ Cultura

Cultura | 12 novembre 2020, 08:00

Teatro Akropolis: Marco De Marinis protagonista con 'Il gran teatro della pandemia'

Appuntamento online il 13 novembre per l'XI° festival "Testimonianze ricerca azioni" di Teatro Akropolis

Teatro Akropolis: Marco De Marinis protagonista con 'Il gran teatro della pandemia'

L’undicesima edizione del festival Testimonianze ricerca azione, organizzato da Teatro Akropolis con la direzione artistica di Clemente Tafuri e David Beronio, prosegue in diretta streaming venerdì 13 novembre 2020 alle ore 14,30 con il seminario Il Gran Teatro della Pandemia condotto da Marco De Marinis, docente di Storia del teatro e dello spettacolo nel Corso di laurea DAMS dell’Università di Bologna e membro dell’équipe scientifica dell’ISTA, International School of Theatre Anthropology, diretta da Eugenio Barba.

Il seminario è parte integrante dell’approfondimento teorico offerto dal festival, elemento centrale dell’attività di Teatro Akropolis accanto all’attività sul palcoscenico, ora interrotta causa forza maggiore. De Marinis da anni segue Testimonianze ricerca azioni e partecipa attivamente al festival, arricchendolo con gli studi più aggiornati sulla scena contemporanea. In questa edizione rivolge la sua attenzione alla crisi creata dall’epidemia di Covid-19 nel mondo dello spettacolo, con i teatri chiusi per mesi e costretti a riprogettare la propria attività per superare il lungo periodo di difficoltà.

"Che cosa rimarrà – si chiede De Marinis - dell’anno che si sta avviando alla conclusione? Possiamo già dire con certezza che sarà la pandemia da Covid-19 il dato che lo farà ricordare a lungo, un dato talmente imponente e condizionante da far passare in secondo piano ogni altro evento pur importante del 2020. Mentre gli spazi teatrali deputati erano chiusi, e anche quando hanno cominciato faticosamente a ripartire, approfittando della buona stagione che permetteva di agire en plein air, lo spettacolo del Covid-19 è andato in scena ovunque senza sosta. Politici, esperti, scienziati, tuttologi, intellettuali, artisti, semplici cittadini (quelli che anni fa chiamavamo la “ggente”, oggi diventati il “popolo del web”) sono stati gli “attori” di questo Gran Teatro della Pandemia, che ha toccato tutti i registri drammatici, anche se il grottesco e addirittura il farsesco sono risultati quelli prevalenti purtroppo, nonostante la gravità e in certo momenti la tragicità della situazione".

Con la formula on line, in ottemperanza ai provvedimenti presi nell’ultimo DPCM del 25 ottobre 2020, l’undicesima edizione di Testimonianze ricerca azioni prosegue, come previsto, fino a sabato 14 novembre. Negli spazi teatrali che avrebbero dovuto accogliere gli spettacolo viene trasmesso in streaming un ciclo di serate con gli artisti, a loro volta on collegamento da altri spazi teatrali o pubblici. Sono occasioni per discutere direttamente con gli artisti del loro lavoro, dei processi di creazione artistica degli spettacoli che, per ora, non possiamo vedere, e della crisi che stiamo attraversando tutti. I teatri, presidi di civiltà, sono chiusi ma vivi.

 

Testimonianze ricerca azioni XI è realizzato con il sostegno di:

MiBACT – Direzione generale Spettacolo

Fondazione Compagnia di San Paolo, nell’ambito dell’edizione 2020 del bando “Performing Arts". Con Testimonianze ricerca azioni, Teatro Akropolis è entrato a far parte di PERFORMING +, un progetto per il triennio 2018-2020 lanciato dalla Compagnia di San Paolo e dalla Fondazione Piemonte dal Vivo con la collaborazione dell’Osservatorio Culturale del Piemonte, che ha l’obiettivo di rafforzare le competenze della comunità di soggetti non profit operanti nello spettacolo dal vivo in Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta.

Regione Liguria

Comune di Genova

Società per Cornigliano

Palazzo Ducale - Fondazione per la Cultura

e la collaborazione di:

Goethe Institut – Genua, Museo Biblioteca dell'Attore, CELSO - Istituto di Studi Orientali, Anticorpi XL, Consolato generale del Giappone a Milano, Istituto giapponese di Cultura in Roma, Associazione Sarabanda, Officine Papage, Centro Studi Alessandro Fersen, L'Oca - Osservatorio Critico Autogestito, Fattiditeatro, GenovAteatro

e con: Liceo Artistico Statale Klee Barabino, Fondazione Alessandro Fersen, Ats-TEGRAS,

Programma completo su: https://www.teatroakropolis.com/testimonianze-ricerca-azioni/

 

Biografia

Marco De Marinis insegna Storia del teatro e dello spettacolo nel Corso di Laurea DAMS dell’Università di Bologna. È membro dell’équipe scientifica dell’ISTA, International School of Theatre Anthropology, diretta da Eugenio Barba. Nel 1999 ha fondato la rivista «Culture Teatrali», giunta al numero 28, di cui è il direttore. Dal 2004 al 2017 è stato responsabile scientifico del Centro di promozione teatrale La Soffitta. Tra le sue pubblicazioni più recenti: Il teatro dopo l’età d’oro. Novecento e oltre (Bulzoni 2013), Etienne Decroux and His Theatre Laboratory (Routledge 2015), Ripensare il Novecento teatrale. Paesaggi e spaesamenti (Bulzoni 2018).

Comunicato Stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium