/ Attualità

Attualità | 10 febbraio 2021, 17:23

I musei aprono le porte anche ai bambini con una serie d’appuntamenti tagliati su misura per loro

Besta: "I bambini di oggi saranno i visitatori di domani, abituarli fin da piccoli a frequentare il museo è fondamentale per la loro formazione"

I musei aprono le porte anche ai bambini con una serie d’appuntamenti tagliati su misura per loro

I musei aprono le porte anche ai bambini: dopo le visite d’approfondimento del giovedì insieme ai conservatori pensate per un pubblico adulto, parte #iovadoalmuseo in Strada Nuova, una serie d’appuntamenti tagliati su misura per la fascia d’età dai 6 ai 12 anni, con laboratori e tante attività divertenti.

“Penso sia molto importante avvicinare i bambini al mondo dell’arte – spiega l’assessora alle Politiche culturali Barbara Grosso – e farli innamorare dei capolavori conservati nei nostri musei: la vera sfida è quella di educarli alla bellezza senza annoiarli, a questo proposito ringrazio Cooperativa Solidarietà e Lavoro, promotrice di quest’iniziativa che mi auguro possa presto coinvolgere tutte le scuole”.

#iovadoalmuseo si articola in sei incontri, dall’11 febbraio al 18 marzo, suddivisi in due momenti: si comincia con un approfondimento introduttivo d’osservazione ed analisi dell’opera e si prosegue con un momento ludico e un laboratorio didattico. “È un’esperienza interessante alla quale teniamo molto, – aggiunge Raffaella Besta, direttrice dei Musei di Strada Nuova – i bambini di oggi saranno i visitatori di domani: abituarli fin da piccoli a frequentare il museo è sicuramente fondamentale per la loro formazione”.

L’appuntamento è ogni giovedì alle 16 a Palazzo Bianco: si parte domani 11 febbraio con ‘Museopoly’ raccontando la vita del museo: cos’è un museo? Cosa contiene? Chi lo fa funzionare? A seguire nella sala dell’arte del Bookshop dei Musei di Strada Nuova verrà costruito il museo da portare a casa per giocare ed imparare ancora.

Questi gli incontri in calendario:

18 febbraio – La natura del colore. Qual è la funzione dei colori nel contesto del quadro? Come li ottenevano i pittori? Creiamo la nostra tavolozza dei colori.

25 febbraio – Aguzza la vista. Impariamo ad osservare un dipinto partendo dai particolari.

4 marzo – Riflessi e rifletti. Osserviamo Allegoria della Giustizia di Giovanni Andrea de Ferrari e, con l’aiuto di lampade e candele, analizziamo come gli oggetti riflettono la luce.

11 marzo - Componi e scomponi il quadro. Come si fa un quado? Come si scelgono i colori? Come viene usata la luce? A partire dalla natività di Grechetto.

18 marzo – Prospettive diverse per una diversa prospettiva. Come fanno i pittori a dare profondità ai loro quadri? Osservando i capolavori esposti nelle sale di Palazzo Bianco, osserveremo le diverse strategie utilizzate dagli artisti. Poi, tutti insieme nel giardino del Palazzo, come immersi in un grande e splendido dipinto.

Comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium