/ Attualità

Attualità | 15 febbraio 2021, 17:15

Ottavo campionato mondiale di pesto genovese al mortaio in edizione digitale

Avrà luogo il 20 marzo dalle 10 alle 12, previsti tre eventi collaterali

Ottavo campionato mondiale di pesto genovese al mortaio in edizione digitale

L’ottava edizione del campionato mondiale di pesto avrà luogo il 20 marzo in forma totalmente digitale per ragioni di sicurezza e per consentire l’adesione di tutti i concorrenti: la Camera di commercio di Genova, con i partner istituzionali Regione Liguria e comune di Genova, conferma l’evento in versione digitale: un segnale di resilienza contro la congiuntura negativa causata dalla pandemia. La manifestazione comincerà alle 10 e terminerà alle 12 in diretta streaming da Palazzo Ducale su piattaforma zoom dei finalisti che verranno contattati in questi giorni per confermare la loro disponibilità; a coloro che non potranno collegarsi in diretta a causa del fuso orario o altri impedimenti sarà consentito di riprendersi tramite smartphone con l’aiuto di amici e parenti mentre producono il pesto col mortaio, a casa o sul posto di lavoro, nei giorni precedenti il 20 marzo. Gli elaborati amatoriali saranno montati in un video che verrà trasmesso durante la gara in streaming.

A tutti i partecipanti in diretta e da remoto verranno inviati i prodotti necessari per fare il pesto genovese e i gadget tradizionali del campionato che sarà obbligatorio indossare; l’esibizione verrà salutata dalle autorità a cui seguirà il tradizionale inno del campionato cantato dal coro di bambini di una scuola genovese. Durante il tempo di produzione del pesto al mortaio (circa mezz’ora) verranno inserite animazioni ed immagini di Genova e delle sue eccellenze non solo alimentari, il pubblico potrà interagire inviando messaggi e rispondendo a quesiti durante l’intero periodo rendendo la manifestazione, per quanto possibile, la festa popolare che è sempre stata.

I vincitori di questa edizione straordinaria saranno simbolicamente il pesto genovese stesso, ambasciatore numero uno della città, e il suo campionato, manifestazione d’unità e condivisione universale dei valori della qualità della vita e della tradizione; quando le condizioni lo consentiranno la gara verrà ripetuta in presenza per designare il prossimo campione.

In questa edizione sono previsti tre eventi collaterali: il primo sarà la conference call di alcuni chef genovesi, italiani e stranieri sul pesto genovese, il secondo è la premiazione del concorso internazionale “Pestochampionship Mascotte” organizzato dall’assessorato al Commercio e grandi eventi del comune di Genova, il terzo è rappresentato dalla tradizionale assegnazione della targa di riconoscimento dell’associazione ‘A compagna’ per la persona che ‘pesta da più lontano’.

Comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium