/ Eventi

Eventi | 04 marzo 2021, 12:37

Giornate FAI per le scuole: un’edizione completamente digitale

Centinaia di luoghi identitari raccontati da lunedì 8 a sabato 13 marzo dagli studenti apprendisti ciceroni

Foto comunicato stampa

Foto comunicato stampa

Da lunedì 8 a sabato 13 marzo 2021 torna il grande evento nazionale che il FAI - Fondo Ambiente Italiano da nove anni dedica al mondo della scuola, e in quest’anno così difficile per studenti e docenti, date le restrizioni dovute alla pandemia, si rinnova con un’edizione completamente digitale.

Gli studenti, formati dai volontari del FAI in collaborazione con i docenti, saranno chiamati ancora una volta a mettersi in gioco in prima persona, per scoprire da protagonisti la ricchezza del patrimonio culturale italiano e raccontarla ai loro pari, ma quest’anno lo faranno in centinaia di visite guidate online, con video in diretta Instagram e in differita sui canali IGTV delle Delegazioni FAI, visibili da tutti anche sul sito www.giornatefaiperlescuole.it .

Oltre 4000 apprendisti ciceroni, 700 video in programma, di cui 122 in diretta nella sola giornata di mercoledì 10 marzo, e 264 luoghi da visitare online, quasi 50 in più dell’edizione del 2019: sono numeri che dimostrano il desiderio dei giovani studenti di uscire dall’isolamento, per vivere un’esperienza di cittadinanza attiva e di educazione tra pari, anche se a distanza, e per non perdere l’opportunità di formarsi e di arricchirsi culturalmente, raccontando insieme al FAI le bellezze del nostro Paese.

La manifestazione di quest’anno porta alla luce i luoghi che i giovani considerano importanti per il loro valore identitario, perché in essi riconoscono la loro identità e la loro storia, e che meritano pertanto di essere conosciuti, preservati e valorizzati per il futuro: antichi monasteri, abbazie, siti archeologici, musei, fontane, cinte murarie, giardini storici, parchi e ville; ma anche tanti siti di natura, che ribadiscono l’interesse dei giovani per l’ambiente e la sua tutela, e poi piazze cittadine, tipici luoghi di ritrovo e di socialità, e infine le stesse scuole, spesso edifici artisticamente pregevoli e ricchi di testimonianze storiche originali e significative; una scelta, quest’ultima, che commuove particolarmente e che dimostra ancora una volta il desiderio degli studenti di “tornare a scuola”: molte scuole sono ancora chiuse, ma si aprono alla visita online proprio in occasione delle Giornate FAI.

Un’ultima novità riguarda la fruizione delle visite online, che quest’anno saranno tutte visibili collegandosi al sito www.giornatefaiperlescuole.it, dove su un social wall si potrà scegliere tra centinaia di dirette e contenuti video trasmessi sui social: un mosaico ricco e vario dell’identità italiana dal punto di vista dei giovani. Si parte lunedì 8 marzo alle ore 8, al suono della campanella, e per tutta la settimana, giorno dopo giorno, si aggiungeranno video e contenuti provenienti da tutta Italia da vedere e condividere tramite l’hashtag #giornatefai.

Il grande interesse nei confronti di iniziative che coinvolgono la scuola, insieme all’attenzione e al rispetto per l’ambiente, hanno portato AGN ENERGIA a sostenere anche quest’anno il progetto dalla forte valenza didattica, sociale e culturale e a mettere a disposizione la propria esperienza nell’ambito del risparmio energetico. In occasione dell’evento lancerà inoltre una nuova edizione del sondaggio online "La tua idea green" su www.giornategreen.agnenergia.com/sondaggio-premio. Dal 17 febbraio al 16 maggio 2021 gli studenti potranno indicare le azioni che ritengono prioritarie per la salvaguardia dell’ambiente, in linea con gli obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile dell'Agenda 2030 definiti dall’ONU – Organizzazione delle Nazioni Unite. Partecipando e registrandosi i ragazzi avranno la possibilità di vincere una tessera Feltrinelli da 500€ e far dedicare alla loro scuola l'adozione di un pino domestico centenario nel Parco dell'Abbazia di San Fruttuoso di Camogli (GE), Bene del FAI dal 1983. Monastero benedettino dell’anno mille, l’Abbazia di San Fruttuoso è un gioiello incastonato in una piccola insenatura, nel Parco Naturale di Portofino, protetta da una torre cinquecentesca dei Doria e circondato da poche casette di pescatori.

Il sondaggio "La tua idea green" di AGN Energia e  la scelta di sostenere l’iniziativa di manutenzione del verde sono volti a sensibilizzare i giovani alla sostenibilità ambientale e completano l’esperienza di cittadinanza attiva vissuta dagli studenti in occasione di Giornate FAI per le Scuole.

Il progetto si avvale del patrocinio della Commissione Europea e del Ministero della Cultura, del Patrocinio e del sostegno di Regione Campania, Regione Lazio, Regione Toscana e Provincia Autonoma di Trento ed è attuato in collaborazione con l’Associazione Nazionale dei Dirigenti e delle Alte Professionalità della Scuola. RAI è Main Media Partner dell’iniziativa.

Questi i beni più interessanti tra Genova e Savona: 

GENOVA

Chiesa del Collegio Emiliani

La chiesa dell'Emiliani a Genova Nervi è inglobata all'interno del complesso del Collegio Emiliani e costituisce un luogo identitario per gli studenti dell'istituto. Venne costruita tra il 1606 e il 1608 per iniziativa del nobile genovese Andrea Fazio e dedicata al Santo Fondatore dei Minimi San Francesco da Paola. Nel 1798, in seguito alle leggi napoleoniche, i Minimi vennero dispersi e la Chiesa fu abbandonata. Dopo la sua distruzione nel 1814, a seguito del bombardamento della flotta inglese, la chiesa venne riedificata e dedicata al Fondatore dei Padri Somaschi San Girolamo Emiliani nel 1899. Trasmissione a cura degli Apprendisti Ciceroni del Collegio Emiliani Orari delle trasmissioni: lunedì 8 e mercoledì 10 marzo alle ore 10.45.

Villa Gropallo

La Villa Gropallo di Nervi, risalente alla seconda metà del diciottesimo secolo, fu a lungo residenza di campagna dell'omonima famiglia Gropallo. Vi soggiornarono personalità eminenti della cultura come Gabriele D'Annunzio ed Eleonora Duse. L'edificio, ora sede di una stazione dei Carabinieri e della biblioteca civica Virgilio Brocchi, era circondato da un vasto giardino all'inglese che, agli inizi dell'800, fu trasformato in un vero e proprio vanto botanico della nobile famiglia. Attrazione del Parco ancora oggi è il vasto prato luminoso antistante la Villa, fiancheggiato dal viale delle sclerofille che suggerisce, con gli antichi lecci, l’ambiente di un bosco ombroso. Orari della trasmissione: venerdì 12 marzo alle ore 9.15 e alle 12. 

SAVONA

Palazzo delle Piane

Un percorso che passa attraverso i quartieri di una Savona liberty e che mostra un aspetto insolito della città: accanto a Torino, Milano e Trieste, capitali del Liberty italiano, c’è Savona, uno dei principali centri italiani dove, a fine ‘800, si sviluppò il nuovo stile floreale. L’itinerario si snoda tra gli edifici di maggior pregio, come il Palazzo dei Pavoni, il Palazzo delle Piane, il Palazzo dei Gatti, senza scordare i meno conosciuti. Trasmissione a cura degli Apprendisti Ciceroni del Liceo Scientifico Statale Orazio Grazzi. Orario della trasmissione: giovedì 11 marzo alle ore 14.30.

Per informazioni sui beni aperti e per le prenotazioni delle visite consultare il sito internet www.giornatefaiperlescuole.it

http://www.giornatefaiperlescuole.it/

http://www.giornatefaiperlescuole.it/

http://www.giornatefaiperlescuole.it/

Comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium