/ Sanità

Sanità | 03 aprile 2021, 19:50

Toti sul caso della 32enne colpita da emorragia cerebrale: "Opportuno fare valutazioni in modo non precipitoso"

Nella sua consueta diretta il Governatore ha parlato anche di hub vaccinali, di somministrazioni per chi non riesce a uscire di casa e di percentuali di vaccinazione

Toti sul caso della 32enne colpita da emorragia cerebrale: "Opportuno fare valutazioni in modo non precipitoso"

Giovanni Toti, presidente della Regione, invita alla prudenza nel trarre qualsiasi conclusione in merito alla donna di 32 anni colpita da emorragia cerebrale a diversi giorni di distanza dalla somministrazione di AstraZeneca: "Tutti i nostri medici sono impegnati a capire che cosa è successo. Certo, il 22 marzo è un tempo davvero lungo, è necessario fare chiarezza".

Nel corso della sua consueta diretta (questa volta non presso la Sala trasparenza), Toti ha tracciato un bilancio dell'iter di somministrazione dei vaccini: "In settimana sarà aumentato lo sforzo per chi non riesce a muoversi dal proprio domicilio per recarsi agli hub vaccinali. Raggiungere chi vive in zone impervie dell'entroterra non è sempre facile e richiede squadre e risorse adeguatamente attrezzate. Ma non ci dimentichiamo di nessuno e mai potremmo farlo".

Toti ha parlato anche delle turnazioni (già annunciate da Savonanews) di vaccinazione anche nelle festività pasquali: "Siamo i sesti in Italia per vaccinazione della popolazione residente. Stiamo raggiungendo la soglia del 90% dei vaccini somministrati su quelli consegnati".

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium