/ Cronaca

Cronaca | 26 aprile 2021, 17:00

#ProtestaLigure di nuovo in piazza De Ferrari tra tavolini e ombrelli, tra loro anche il sottosegretario al ministero della Salute Andrea Costa (VIDEO)

Fino a poco tempo fa la zona gialla consentiva di consumare il pasto anche all'interno dei locali, ma adesso con le nuove normative non è più possibile

#ProtestaLigure di nuovo in piazza De Ferrari tra tavolini e ombrelli, tra loro anche il sottosegretario al ministero della Salute Andrea Costa (VIDEO)

E' un lunedì capriccioso dal punto di vista atmosferico a Genova, con un po' di pioggia che si è fatta vedere nelle prime ore del giorno. Del resto siamo in primavera ed è normale che il tempo sia variabile.

Non è normale invece, secondo tanti ristoratori  e non solo, che una vasta fetta di loro si debba affidare alle bizze del tempo per poter lavorare e offrire il pranzo all'aperto anche in giornate non propriamente ottimali come questa. Così, #ProtestaLigure anche oggi manifesta in maniera pacifica in Piazza De Ferrari. 

In piazza, infatti, oggi vi sono tanti tavolini con ombrello usati come strumento di protesta contro questa situazione. 

“Vogliamo eliminare la disparità tra i locali all'aperto e al chiuso” afferma Fabrizio Bogo, ristoratore e organizzatore di #ProtestaLigure. 

“Chi ha locali al chiuso non potrà lavorare fino al 1º giugno e questa è un'ingiustizia incredibile” continua Bogo. 

“Siamo in zona gialla: la soluzione migliore sarebbe quella di riaprire tutti i locali, chi dentro e chi fuori; tra l'altro in zona gialla era consentito fino a poco tempo fa di consumare i pasti al chiuso; non si capisce come mai questa norma sia stata abolita; così facendo, hanno fatto una grossa discriminazione al 60% dei locali di Genova che lavorano al chiuso” conclude Bogo. 

La manifestazione è stata accolta con piena solidarietà dal Sottosegretario al Ministero della Salute Costa. Tutto ciò dà fiato alla speranza che tra una quindicina di giorni ci possa essere un cambiamento. Anche l’assessore regionale al Turismo e Grandi Eventi Gianni Berrino ha presenziato in piazza portando sostegno a tutti i ristoratori. 

“Siamo sempre qua, in presidio 24 ore su 24 con il tendone sotto il palazzo della regione, ma oggi, con i tavolini in piazza diamo luogo ad un flashmob” racconta un altro ristoratore che spera diventino realtà le parole del sottosegretario.

Chiara Manganaro

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium