/ Eventi

Eventi | 03 maggio 2021, 14:44

A maggio via alla mostra che racconta Genova attraverso le monete storiche

‘Il Re Denaro’, allestita a Palazzo della Meridiana, rappresenterà la città fra arte, lusso e parsimonia. Al Galata Museo del Mare le opere di Merli e Carrea, oltre a ‘Liquid Sky’

A maggio via alla mostra che racconta Genova attraverso le monete storiche

In una città che ha fatto della parsimonia uno dei suoi tratti distintivi nei luoghi comuni più diffusi, non poteva mancare un’esposizione che la raccontasse proprio attraverso le monete storiche. Nella mostra ‘Il Re Denaro. Le monete raccontano Genova fra arte, lusso e parsimonia’, ideata da Guido Rossi e curata con Anna Orlando, co-prodotta dal Comune di Genova e Associazione Amici di Palazzo della Meridiana, con la partecipazione di Banca Carige, sono le monete che guidano il visitatore in un viaggio di riscoperta della gloriosa Repubblica di Genova

Il percorso, introdotto da un prologo dedicato a ‘Leggende e realtà delle origini della città (Sec. IV - X)’, si snoda attraverso cinque sezioni interattive, ciascuna dedicata a uno o più personaggi, che contengono le monete originali più significative della rispettiva epoca, ma anche contenuti multimediali (video e audio) che permettono al pubblico di muoversi tra le monete stesse e la storia, fra gli episodi e i protagonisti.

L’arco di tempo è quello che si estende fra la nascita e la fine della zecca di Genova, dove si batte moneta dal 1138 al 1860: dal denaro grosso e dal genovino, che recano i simboli della croce e della città turrita, al marengo con l’effigie di Vittorio Emanuele II, passando dai ducati alle doppie seicentesche con la Madonna Regina di Genova. La mostra avrà luogo a Palazzo della Meridiana e Musei di Strada Nuova dal 27 maggio al 12 dicembre 2021.

A luglio al Galata Museo del Mare via alla mostra di dipinti di Gianni Carrea ed Enrico Merli, visitabile dal giorno 1 al 18 del mese. L’esposizione presenterà 30 opere dei due artisti. Gianni Carrea, pittore figurativo iperrealista, vive e lavora a Genova. È particolarmente interessato a immagini di persone e animali della Savana, dove si è recato oltre cento volte, valorizzando con grande realismo le esplorazioni e il rapporto con le altre culture e civiltà. Enrico Merli è un pittore figurativo, interessato al colore e alla luce, conosciuto per i notturni dedicati a Genova; nelle sue opere cattura la bellezza dell’incanto dei paesaggi marini e collinari del centro storico genovese e ligure.

Sempre al Galata, dal 10 al 24 giugno, via alla mostra ‘Liquid Sky’ con opere di fotografia, pittura, illustrazione e video. Un appuntamento pensato appositamente per il Museo, dove si presenteranno artisti contemporanei provenienti da tutta Italia e dall’estero, spesso inediti, che si confronteranno su un elemento di forte rappresentazione dell’identità storica della città di Genova: l’acqua e la connessione con il ‘Cielo’. L’inaugurazione della rassegna d’arte contemporanea, a cura di Benedetta Spagnuolo, sarà giovedì 10 giugno alle ore 12, al Galata Auditorium e Galleria delle Esposizioni.

Giacomo Grassi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium