Municipio Centro Est - 08 maggio 2021, 18:10

Carignano, via ai lavori per il muraglione di Poggio Giovine Italia

Sulla parete è stata riscontrata una lesione (che non costituisce pericoli nell’immediato). Prima di procedere all’intervento verrà rimossa la soprastante palma ‘vittima’ del punteruolo rosso

Carignano, via ai lavori per il muraglione di Poggio Giovine Italia

Inizieranno a breve i lavori sul muraglione situato tra la scalinata che collega il poggio Giovine Italia a corso Aurelio Saffi e un giardino del civico 3 di via al Poggio, nella zona di Carignano. Prima di effettuare l’intervento, sarà però necessario abbattere la palma soprastante oramai ridotta in cattive condizioni a causa dell’aggressione del punteruolo rosso. A tal fine, l’agronomo del Comune ha già dato il via libera. La lesione, è bene ricordarlo, non costituisce pericoli di eventuali crolli.

A confermare il procedere spedito degli interventi è stato anche il consigliere municipale Leonardo Flamminio: “È stato effettuato un altro sopralluogo per visionare la lesione del muro dalla pertinenza privata del civico 3 di via Poggio Giovine Italia insieme al geometra Caviglia di Aster. Il muro che sarà oggetto di intervento è situato all'esterno del muraglione ma anche all'interno del giardino di pertinenza dell'appartamento interno e delimita il giardino stesso dai soprastanti giardini pubblici con il nome di Poggio della Giovine Italia. L’intervento di messa in sicurezza e ripristino inizierà al più presto a cura dell’Aster. Prima di questo intervento abbiamo bisogno di abbattere la palma ormai devastata dal punteruolo rosso e per questa motivazione, dopo il sopralluogo del tecnico agronomo del Comune di Genova che ha constatato lo stato e dato l’ok, si provvederà all'abbattimento. Tutto procede speditamente per l’inizio della seconda fase”.

Sempre restando in zona Carignano, la zona del Belvedere all’interno del parco di villa Galliera ha visto un intenso lavoro di restyling. Portati a termine gli interventi, l’area ha assunto un nuovo aspetto. Nello specifico, il lavoro sinergico tra i settori Strade e Verde di Aster, l’Associazione Amici della Villa Duchessa di Galliera e la associazione Tree Climbing Italia ha comportato l’abbattimento di piante invadenti e/o pericolanti, la potatura di esemplari arborei di pregio, il ripristino della viabilità pedonale con l’utilizzo di nuovi materiali per fondi drenanti, la posa di nuovi corrimano in parte in ferro ed in parte in legno di castagno. Sono state messe poi a dimora nuove piante arbustive a corredo dei viali.

Proprio Aster, attraverso la sua pagina Facebook, ha voluto replicare a una serie di osservazioni rivoltele tramite diversi post su vari gruppi social. “Aster, come è noto - si legge nel testo - è l'azienda del Comune di Genova che cura, tra l'altro, l'attività ordinaria e straordinaria sulle alberature e sui grandi parchi e giardini della città. Questa attività, costante e continua, è soggetta a numerosissime variabili: stagioni, eventi meteorologici sempre più imprevedibili, invasioni di nuovi parassiti. A queste vanno aggiunte le interferenze prodotte da cantieri, scavi e traffico in città. Vero è che i nostri programmi, seppur regolarmente pubblicati via web ogni settimana, talvolta non possono essere rispettati. Ciascun intervento viene comunque eseguito, nel limite degli stanziamenti, secondo precisi obiettivi concordati con il Comune, e trova spesso origine proprio dal confronto con i cittadini. In questo senso il nostro intervento è costante, continuo, diffuso e siamo sempre a disposizione per ragionare sui problemi posti dalla comunità, nell'ambito della nostra attività di tecnici del verde pubblico”.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU