/ Cronaca

Cronaca | 26 maggio 2021, 08:30

Addio a Susanna Marotta, direttrice dell'ACI di Genova

La donna avrebbe compiuto il mese prossimo 66 anni e sarebbe presto andata in pensione. Grande dolore tra amici e colleghi presso la sede di viale Brigate Partigiane. Era molto conosciuta anche nel mondo dello sport

Addio a Susanna Marotta, direttrice dell'ACI di Genova

Se n’è andata a soli 66 anni Susanna Marotta, dal 2003 alla guida dell’Aci di Genova. La donna sarebbe a breve andata in pensione. Volto molto conosciuto anche nel mondo dello sport oltre che in quello istituzionale e della scuola, lascia un vuoto incolmabile tra i colleghi e tra tutti coloro che la conoscevano. Oggi gli uffici dell'Aci resteranno chiusi per lutto. Stasera 26 maggio, alle 17,30 nella chiesa di Santa Maria del Rosario, di via Nello e Carlo Rosselli, sarà recitato il rosario in sua memoria. I funerali si terranno poi a Porto Ceresio, in provincia di Varese.

Come accennato, la scomparsa di Susanna Marotta ha lasciato sgomenti i colleghi della sede Aci Genovese, che la donna guidava da oramai 18 anni. Chi la conosceva, la descrive “cuore pulsante delle tante iniziative sul territorio di Aci Genova, dalla sicurezza alla promozione della cultura della strada”. La nuova direttrice ad interim, Alessandra Rosa, ricorda la collega e amica di una vita: “Ricordo quando lei divenne dirigente. Fu assegnata a Cagliari come prima nomina. Ci incontrammo a Roma. Per me Susanna era una sorella, sono distrutta. Era una persona solare, piena di vita, profondamente buona. Mai un commento fuori posto, un commento sgradevole. Ha sofferto e lottato tanto. Una dirigente entusiasta, competente, professionale. Esperta nelle relazioni istituzionali. Aveva una umanità profonda che connotava tutta la sua attività. Tutti ricordano la sua dolcezza e il suo sorriso”.

L’impegno di Susanna Marotta era tangibile e si è concretizzato nel corso degli anni sotto forma ad esempio di modernizzazione della sede Aci e per il suo ruolo nella redazione della rivista istituzionale Automobilismo Ligure.

Altro settore nel quale erano attuati ingenti sforzi era quello della scuola: all’inizio degli anni Duemila, aveva siglato un’intesa con il Comune di Genova e la polizia locale per organizzare corsi di avviamento al patentino delle moto (la patente A) proprio negli istituti genovesi. L’educazione stradale nei confronti dei più giovani veniva portata avanti con ironia, anche per i più piccoli, con iniziative solidali, come all'epoca dello spettacolo per bambini ‘Aci Babbà e i 40 pedoni’, con la partecipazione straordinaria di Luca Bizzarri e Paolo Kessisoglu, all’epoca della trasmissione ‘Le Iene’. Era il 2007 e nello stesso anno l’Aci organizzò una vendita benefica di calendari per l’associazione Make a Wish, nata per realizzare i desideri dei piccoli malati terminali.

Dopo il tragico evento della scomparsa di Susanna Marotta, tutto il personale della sede genovese, dai dipendenti al presidente, dal consiglio direttivo ai revisori dei conti, ieri si è stretto attorno alla famiglia esprimendo il proprio cordoglio, prima di decidere di osservare il lutto chiudendo gli uffici per l’intera giornata di oggi.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium