/ Politica

Politica | 27 maggio 2021, 15:05

Il presidente di Liguria Digitale Paolo Piccini è il primo ligure presidente di Assinter Italia: l'ente diventa capofila nazionale dell'Ict

I complimenti del presidente Toti e dell'assessore Benveduti: "Riconoscimento al grande lavoro svolto"

Il presidente di Liguria Digitale Paolo Piccini è il primo ligure presidente di Assinter Italia: l'ente diventa capofila nazionale dell'Ict

Paolo Piccini, amministratore unico di Liguria Digitale, è stato nominato presidente di Assinter Italia, l'Associazione delle Società per l'Innovazione Tecnologica nelle Regioni. Per la prima volta la Liguria guida il comparto delle in house a livello nazionale. Piccini ha una lunga esperienza di management nel campo dell’ICT e della sicurezza e da oggi è il primo ligure a ricoprire l'incarico di presidente dell'associazione, nata a Roma nel 2008, che costituisce un polo tecnico-organizzativo al servizio delle società in house associate, ma anche degli organi di governo che, a tutti i livelli, sono impegnati nella realizzazione dell'Agenda Digitale e della Strategia Crescita Digitale per l'innovazione della Pubblica Amministrazione e dei suoi servizi al cittadino e alle imprese.

“Un riconoscimento nazionale all'importante lavoro che sta svolgendo Liguria Digitale, anche sul fronte della sanità digitale, uno degli asset del Piano Nazionale Ripresa e Resilienza - commenta il presidente di Regione Liguria Giovanni Toti - Rivolgo a Paolo un caloroso in bocca al lupo, siamo certi che saprà svolgere al meglio il suo compito e affrontare le nuove sfide del digitale per far crescere l’offerta ligure e promuoverla anche fuori regione”.

Con una rete di 19 aziende, Assinter è l’associazione nazionale delle società ICT in house providing che operano nelle Regioni e nelle Province Autonome, che si occupano di Città Metropolitane, oltre a queste ci sono anche alcune aziende che operano a livello comunale e alcune delle più importanti in house a carattere nazionale. Con oltre 2 mila amministrazioni pubbliche supportate, più di 7 mila risorse impiegate e un fatturato complessivo di oltre un miliardo di euro, l’associazione è un polo tecnico-organizzativo che ha l’obiettivo di creare sinergia tra le realtà impegnate nella realizzazione dell'Agenda Digitale e della strategia crescita digitale per l'innovazione della pubblica amministrazione.

“È la prima volta che la Liguria ottiene un ruolo così importante - dichiara l'assessore regionale allo Sviluppo economico Andrea Benveduti - Ci auguriamo che la competenza e la professionalità di Paolo Piccini, dimostrata dai brillanti risultati ottenuti nel campo della pubblica amministrazione e dell'ICT con Liguria Digitale, possa rappresentare un passo in avanti anche per il rilancio del sistema paese e fornisca risposte finalmente adeguate agli investimenti dei privati e alla crescita dei territori”.

Tra le attività di Assinter c’è la diffusione delle conoscenze sui temi dell’innovazione tecnologica e delle competenze digitali, la promozione di occasioni di confronto, formazione e ricerca, il ruolo di interlocutore con le istituzioni, nazionali e internazionali, e con il mercato. “Ci aspetta un grande lavoro con Agid e il Governo – spiega Paolo Piccini - per portare a casa importanti risultati sul Polo Strategico Nazionale, sulla cybersecurity, sulla tutela dei dati personali, sulla trasformazione digitale delle imprese e sulla digitalizzazione in sanità. Al primo posto ci sono imprese e cittadini, l’obiettivo è semplificare e migliorare la qualità della vita attraverso il digitale”.

Comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium