Municipio Medio Levante - 05 giugno 2021, 16:44

Riqualificazione di Boccadasse: anche la sua fontana sarà restaurata

Il Municipio VIII Medio Levante ha già avviato l’iter dopo aver ottenuto il nulla osta da parte della Soprintendenza e accolto anche la proposta di intervento da parte di un’associazione culturale che intende farsi carico del restauro

Riqualificazione di Boccadasse: anche la sua fontana sarà restaurata

Riqualificazione di Boccadasse, anche l’antica fontana verrà restaurata. Nell’ambito della riqualificazione del piccolo borgo marinaro il Municipio VIII Medio Levante procede con gli interventi che prevedono altre migliorie da effettuarsi a margine del programma, poiché si sono resi disponibili altri fondi, con i quali si può completare quanto già avviato. 

Tra questi interventi separati, ecco il rinnovo della fontana, elemento tra i più rappresentativi del borgo, per cui si è fatta avanti un’associazione genovese. 

“Abbiamo subito accolto questa proposta di restauro della vasca marmorea - spiega il presidente del Municipio Medio Levante Francesco Vesco - così da restituire a residenti, turisti e genovesi, quella che è da considerarsi un’autentica opera d’arte”. 

La fontana marmorea di Boccadasse è in marmo di Carrara, con due grandi anelli decorativi sulla parte anteriore, in un cattivo stato di conservazione. Risale alla fine del XVIII, inizi del XIX secolo. La proposta per il restauro prevede un intervento di pulitura della superficie esterna e una disinfestazione per proteggere l’interno della vasca da funghi o altri agenti degradanti. Si tratta di un vero e proprio restauro conservativo che comprende, nello specifico, il lavaggio della superficie esterna e interna del manufatto; la spazzolatura e il successivo trattamento disinfestante biocida all’interno della vasca; il consolidamento della stessa; i saggi di pulitura della parte verticale e la relativa pulitura; la coloritura dell’intonaco laterale; l’eventuale sostituzione del rubinetto, con uno più consono che ricordi l’età della ‘signora’; la stuccatura delle spaccature e fessurazioni presenti e, infine, la protezione finale. 

È probabile un necessario consolidamento del bordo e, in ipotesi, c’è anche la sistemazione della parte verticale sopra la vasca, la lastra in pietra con intonaco dove c’è il rubinetto, da rimuovere, pulire, consolidare, oltre il trattamento degli agganci metallici ossidati. L’iter per questa iniziativa era stato avviato prima della pandemia, ora si riprende: il Municipio si è impegnato a fornire tutti i nullaosta al progetto, oltre quello già in mano della Soprintendenza, con la valutazione positiva e l’interesse dell’ente alla tutela del bene culturale in oggetto. Le pratiche sono in corso e il Municipio pagherà tutti i costi vivi necessari. 

Lo scorso anno, con il lockdown, il percorso intrapreso si è bloccato, ma adesso ecco che l’iter riprende, con grande entusiasmo soprattutto da parte dello staff di Vesco, che ringrazia i promotori dell’iniziativa, che si colloca felicemente in quella più ampia: “Riqualificare Boccadasse è il nostro obiettivo come Municipio, insieme e con il supporto finanziario del Comune di Genova”. A regolare l’attività di recupero, un vero e proprio ‘patto di collaborazione’ da sottoscrivere tra le due parti interessate, quella pubblica e l’associazione di natura privata che il Municipio Levante ha già ufficializzato con il voto e la successiva delibera di giunta del 31 maggio scorso.

Rosa Cappato

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU