/ Cronaca

Cronaca | 10 giugno 2021, 19:12

Morta a Genova la 18enne colpita da trombosi dopo il vaccino AstraZeneca

Il 25 maggio aveva partecipato all'open day

Morta a Genova la 18enne colpita da trombosi dopo il vaccino AstraZeneca

È morta oggi al San Martino di Genova la 18enne Camilla Canepa, colpita da trombosi 15 giorni dopo la prima dose di vaccino AstraZeneca, ricevuto partecipando all'open day organizzato proprio per sensibilizzare i giovani alla vaccinazione.

La giovane era stata ricoverata lo scorso 5 giugno con diagnosi di trombosi seno cavernoso dopo essersi recata 3 giorni prima al pronto soccorso riferendo di soffrire di cefalea e fotofobia. Due giorni dopo era ritornata in ospedale con deficit motori ad un emilato. Sottoposta a Tac cerebrale con esito emorragico, è stata immediatamente trasferita alla Neurochirurgia del San Martino. Lì la giovane era quindi stata sottoposta a due interventi chirurgici, ma purtroppo quest'oggi non ce l'ha fatta.

Il lotto a cui apparteneva la dose inoculatale di siero è stata sospesa lo scorso 8 giugno dopo che una ragazza di 34 anni, vaccinatasi ad Alassio, ricoverata ora in terapia intensiva e che si era presentata in ospedale con forti mal di testa dovuti a livelli bassi di piastrine.

La nota dell'ospedale San Martino: “L’Ospedale Policlinico San Martino comunica che è terminato il periodo di osservazione, relativo alla paziente di 18 anni ricoverata presso la Rianimazione. La Direzione e tutto il personale del Policlinico si stringono attorno ai familiari, che abbiamo potuto apprezzare in questi tristi giorni per l’umanità e la disponibilità palesate nei confronti dei nostri professionisti”.

In serata è arrivato anche il messaggio di cordoglio da parte dell'amministrazione regionale: “Il presidente di Regione Liguria Giovanni Toti, insieme a tutta la Giunta, esprime profondo cordoglio per la scomparsa della ragazza di 18 anni ricoverata dal 6 giugno in neurochirurgia all'ospedale Policlinico San Martino di Genova con diagnosi di trombosi seno cavernoso. Le nostre più sentite condoglianze vanno ai suoi cari. Tutta la Liguria si stringe attorno alla famiglia della ragazza”.

Il tragico episodio riporta l'attenzione sul dibattito al momento in corso in Italia in merito alla somministrazione di AstraZeneca ai giovani. 

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium