/ Cronaca

Cronaca | 21 giugno 2021, 19:39

Arenzano: un malore la probabile causa della morte del manager Ortu

Secondo i primi risultati autoptici non sarebbe la ferita alla testa la causa del decesso, bensì un malore; secondo il medico legale la lesione alla nuca sarebbe compatibile con gli effetti di una caduta

Arenzano: un malore la probabile causa della morte del manager Ortu

Secondo i primi risultati dell'autopsia sul corpo di Umberto Ortu, il manager assicuratore di 51 anni sarebbe stato stroncato da un malore, probabilmente legato alle patologie delle quali soffriva: la ferita alla nuca rinvenuta sul corpo sarebbe l'effetto di una caduta.

L'uomo era stato trovato senza vita in strada alla Pineta di Arenzano la notte tra venerdì e sabato scorsi, dopo che aveva passato una serata con alcuni amici, nel corso della quale avrebbe bevuto parecchio. I testimoni hanno confermato questa circostanza, ma hanno escluso che potesse aver fatto uso di droga. Dalle indagini è subito emerso come la vittima soffrisse di problemi epatici e cardiaci, fatto confermato dal ritrovamento di farmaci specifici.

Secondo  i carabinieri l'uomo si sarebbe perso nel tentativo di tornare a casa, e la situazione sarebbe precipitata sulla via del ritorno. L'uomo avrebbe avuto un malore rivelatosi poi fatale, e sarebbe caduto a terra procurandosi la ferita alla testa. Dai rilievi effettuati sembra che Ortu abbia tentato di rialzarsi, ma senza riuscirci.

Il manager aveva lasciato casa della sua amica verso l'1.30 ed era stato trovato morto alle 4.30 dal vigilantes del comprensorio.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium