/ Municipio Ponente

Municipio Ponente | 30 giugno 2021, 14:55

Voltri, le operazioni per il nuovo 'pennello' fanno ancora discutere

Nei giorni scorsi la nave pontone senza preavviso ha lambito la costa e i bagnanti, Chiarotti (VII Ponente): "Ho chiesto gli opportuni correttivi all'autorità portuale, vigileremo attentamente sul prosieguo dell’intervento"

Voltri, le operazioni per il nuovo 'pennello' fanno ancora discutere

Qualche giorno fa, le operazioni preliminari alla realizzazione del nuovo ‘pennello’ alla foce del torrente Leira, a Voltri, hanno suscitato notevolissime polemiche in delegazione. Polemiche e critiche sacrosante, perché il pontone che verrà impiegato per i lavori è arrivato a pochissimi metri dalla costa, e quindi pure dai bagnanti, senza la minima segnalazione, senza le boe di protezione, senza che il Municipio VII Ponente fosse stato preventivamente informato.

Già è stato durissimo digerire, da parte della cittadinanza, il fatto che questo intervento verrà compiuto durante la stagione estiva. Poi, appena questo fronte pareva essere archiviato, ecco che è arrivato un altro ‘schiaffo’ ai residenti. Ma come si può pensare di accostare un’imbarcazione di servizio così a ridosso della battigia, senza porsi minimamente il problema della sicurezza? Che cos’è che si è inceppato nel meccanismo?

Fatto sta che il Municipio VII Ponente, direttamente con il suo presidente, Claudio Chiarotti, ha provato ad arginare la questione e ad incanalarla nei giusti binari. Chiarotti spiega: “Ho contattato urgentemente i tecnici di Autorità Portuale in seguito all’increscioso episodio avvenuto nei giorni scorsi, quando una nave pontone, senza alcun preavviso, è giunta in prossimità della battigia della spiaggia di Voltri per depositare i primi massi funzionali alla trasmissione del molo sulla sponda destra del torrente Leira. Abbiamo quindi concordato ed effettuato un sopralluogo, durante il quale ho rivendicato con forza che l’area di cantiere dev’essere opportunamente indicata e delimitata sia a terra che a mare, con segnaletica dedicata”.

Qualche passo in avanti è stato fatto e qualche correttivo è stato applicato: “I tecnici - prosegue Chiarotti - sono arrivati a delimitare gli specchi acquei interessati e a circoscrivere la porzione di spiaggia interessata al cantiere. Pur comprendendo le disposizioni regionali che indicano questo periodo come l’unico possibile per effettuare quest’opera, sulla sicurezza e sulla gestione del cantiere pretendiamo la massima attenzione. Durante il sopralluogo, inoltre, ho avuto modo di confrontarmi con alcuni cittadini, ai quali ho ribadito che quest’opera per la difesa del litorale non deve entrare in conflitto con la sicurezza dei bagnanti della spiaggia libera di Voltri, i lavori vanno eseguiti in tempi certi e con operazioni condivise e conosciute. Sono, come sempre, portatore delle istanze della comunità e in quanto tale vigilerò attentamente che tutto sia svolto a regola d’arte”. Il rischio, infatti, è che smuovendo il fondale, si possa contaminare la qualità delle acque: “Vigileremo molto severamente”, ribadisce il presidente del Municipio VII Ponente.

Il nuovo ‘pennello’, alla foce del Leira, avrà una forma obliqua, come si è potuto vedere dal progetto circolato nelle scorse settimane. Avrà una lunghezza totale di circa cento metri lineari, compresa la parte sommersa. Secondo gli studi idraulici compiuti da Autorità Portuale, la funzione del molo dovrebbe contribuire alla protezione della spiaggia, favorire un ripascimento naturale della stessa impedendo che le libecciate e il mare portino via il materiale della spiaggia per depositarlo alla foce del Leira, e in ultimo fungere da ‘spalla’ a un ripascimento strutturale e ‘corposo’ che verrà eseguito dal Comune di Genova a cavallo tra il 2021 e il 2022, con il materiale dello scolmatore del Bisagno.

Alberto Bruzzone

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium