/ Cronaca

Cronaca | 03 luglio 2021, 07:10

Genova, una mozione per i parcheggi gratis a chi accompagna bambini fino a tre anni

La presenterà il gruppo di maggioranza 'Vince Genova'. Già pronta la cartellonistica

Genova, una mozione per i parcheggi gratis a chi accompagna bambini fino a tre anni

Parcheggi riservati, gratuiti o con tariffe agevolate agli accompagnatori di bambini fino a tre anni. È la proposta che presenteranno, sotto forma di mozione, i consiglieri comunali di 'Vince Genova', il gruppo consiliare di maggioranza che vuole estendere le agevolazioni finora previste alle donne in gravidanza e alle neo mamme, anche a tutti gli accompagnatori dei bambini, quindi anche padri, nonni, tate, babysitter.

Lo scopo della mozione, partita anche dal municipio centro est con Daniela Marzano consigliere di municipio sempre di vince Genova e firmata dai consiglieri Marta Brusoni, capogruppo, Carmelo Cassibba e Vittorio Ottonello, è quello di agevolare la sosta soprattutto, si legge nel testo della mozione che andrà in discussione martedì, “se lo spostamento è motivato da problemi di salute e/o per assolvere ad adempimenti burocratici in prossimità di scuole, farmacie e/o presidi ospedalieri o ambulatoriali”.

L'idea di estendere il diritto all'agevolazione dei parcheggi, tra l'altro già proposta nei municipi centro est e medio levante con la proposta era arrivata dall'assessore di Vince Genova Patrizia Arrighetti, Angiola Belnava del Municipio Medio Levante (Vince Genova) con i supporto di tutti i colleghi di municipio, è dovuta al fatto che spesso, per motivi di lavoro i genitori dei bambini che non sono ancora in età da scuola dell'infanzia, li affidano ad altri componenti della famiglia, o a professionisti come tate e babysitter che se ne prendono cura durante la giornata.

“Questa mozione – spiega la capogruppo Brusoni a La Voce di Genova - nasce dall'aver notato che in certi supermercati ci sono parcheggi dedicate alle future mamme, ma dal confronto con alcuni colleghi dei municipi e con le associazioni, per esempio dei 'padri separati', abbiamo pensato di estendere i diritti ad altri componenti della famiglia, o a chi si occupa dei bambini nei primi anni d'età”.

La mozione sarà in discussione martedì, e se passerà è già pronta la cartellonistica dedicata.

Francesco Li Noce

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium