/ Politica

Politica | 06 agosto 2021, 15:38

Manutenzione dei corsi d'acqua: dalla Regione altri 1,4 milioni per le province liguri

Il complessivo delle risorse sale a 3,4 milioni. Giampedrone: "Opere fondamentali e complementari per la difesa del territorio"

Manutenzione dei corsi d'acqua: dalla Regione altri 1,4 milioni per le province liguri

La Giunta regionale, su proposta dell’assessore alla Difesa del Suolo e Infrastrutture Giacomo Giampedrone, ha stanziato oggi ulteriori 1,4 milioni di euro, in collaborazione con il ministero dell’Ambiente e con l’Autorità dell’Appennino Settentrionale da destinare ai Comuni quali enti attuatori per la manutenzione di corsi d’acqua su tutto il territorio ligure, ad eccezione di interventi per circa 300mila euro destinati alla realizzazione di opere idrauliche che, da ponente a levante, saranno gestite direttamente da Regione Liguria (cosiddette di ‘terza categoria’).

Queste risorse si aggiungono ai poco meno di 2 milioni di risorse interamente regionali già stanziate per il piano annuale di manutenzioni ordinarie e straordinarie, facendo salire l'investimento complessivo per il 2021 a oltre 3,4 milioni di euro, più del doppio dei fondi erogati lo scorso anno.

Questo ulteriore impegno - afferma l’assessore all’Ambiente e Difesa del suolo Giacomo Giampedrone - testimonia l’attenzione di questa Giunta per la manutenzione dei corsi d’acqua, imprescindibile e complementare rispetto alle grandi opere per garantire la messa in sicurezza diffusa del nostro territorio”.

Si tratta, in particolare, di interventi di pulizia degli alvei e delle pile dei ponti, di decespugliamento o di taglio di vegetazione, ripristino di sezioni di deflusso degli alvei tramite la rimozione di alberature o di rimozione di rifiuti solidi.

Gli interventi di ‘terza categoria’ gestiti direttamente da Regione Liguria riguardano: nell’imperiese il torrente Nervia nel Comune di Camporosso (120mila euro), nel savonese il fiume Centa nel Comune di Albenga (89mila euro) e nello spezzino due interventi nel Bacino del Fiume Magra (90mila euro complessivi).

Nel dettaglio, nell'imperiese andranno 225mila euro per i Comuni di Sanremo, Imperia, Bordighera e Ventimiglia; nel savonese coinvolti Savona, Quiliano, Varazze e Albisola Superiore per un ammontare di 287.250mila euro; 420mila euro invece saranno destinati alla Città Metropolitana di Genova per i Comuni di Ne, San Colombano Certenoli, Lavagna, Casarza Ligure, Carasco e Arenzano; infine alla provincia de La Spezia 56.250 euro per i Comuni di Deiva Marina, Framura e Monterosso, mentre ulteriori interventi sono previsti nel Bacino del Fiume Magra per complessivi 130mila euro (Comuni di Arcola, Beverino, Sesta Godano e Bolano).

Redazione


Vuoi rimanere informato sulla politica di Genova e dire la tua?
Iscriviti al nostro servizio gratuito! Ecco come fare:
- aggiungere alla lista di contatti WhatsApp il numero 0039 348 0954317
- inviare un messaggio con il testo GENOVA
- la doppia spunta conferma la ricezione della richiesta.
I messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun iscritto potrà vedere i contatti altrui, il vostro anonimato è garantito rispetto a chiunque altro.
LaVocediGenova.it li utilizzerà solo per le finalità di questo servizio e non li condividerà con nessun altro.
Per disattivare il servizio, basta inviare in qualunque momento un messaggio WhatsApp con testo STOP GENOVA sempre al numero 0039 348 0954317.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium