/ Attualità

Attualità | 08 agosto 2021, 10:27

Via Volturno alla Foce, troppe criticità

Si chiede un intervento al Municipio VIII Medio Levante per risolvere diverse problematiche che stanno a cuore ai residenti. Mozione di Pd, A sinistra, Movimento Cinque Stelle, Noi con Alessandro Morgante

Via Volturno alla Foce, troppe criticità

Più attenzione a via Volturno. Questo l’argomento nella mozione presentata al Consiglio del Municipio VIII Medio Levante dai gruppi consiliari: Pd, A sinistra, Movimento Cinque Stelle, Noi con Alessandro Morgante.

“Seppur la viabilità di quartiere sia fuori dei tragitti di chi non è della zona - si legge nella mozione - via Volturno al contrario è ben utilizzata da chi qui abita sia per tagliare i flussi semaforici, che per cercare parcheggio”.

La zona sembra essere più trascurata rispetto alle vie limitrofe dove sono presenti più attività, anche più frequentate dai cittadini non del posto, ma non per questo si ritiene giusto dare meno attenzione alla strada. Una prima particolare attenzione a via Volturno era stata data anni fa tracciando un piccolo ma importante attraversamento pedonale all’incrocio con via Rivale, lì dove era necessario ma non ancora tracciato, il quale risulta però oramai ampiamente cancellato dal transito dei veicoli.

Si rileva poi che così com’è tracciata la Blu area, appena accanto all’attraversamento, risulta possibile parcheggiare in uno spazio libero, che però finisce per essere ingombro e in palese infrazione, ma difficile da sanzionare. Si chiede di risolvere la questione o estendendo la Blu area, o installando un dissuasore di sosta come molti altri già presenti nella via, oppure infine inserendo dei parcheggi per le moto. Dall’attenta analisi dei consiglieri risultano anche ampiamente cancellati l’attraversamento pedonale e la scritta Stop al lato opposto della strada, dove confluisce con via della Libertà. Inoltre accanto all’attraversamento appena citato su un lato c’è un cassonetto della spazzatura posizionato in uno spazio la cui tracciatura è oramai cancellata e andrebbe nuovamente evidenziata. Sull’altro lato: anche qui i segni della Blu area lasciano spazio sufficiente a consentire la sosta di un veicolo difficile da sanzionare, ma tuttavia di ostacolo sia alle manovre, che alla visibilità per chi esce da via Volturno. Pure qui occorre risolvere la questione come indicato in precedenza.

“Siccome Via Volturno è più angusta delle vie limitrofe risulta anche più buia e questo elemento è accentuato dal nuovo sistema di illuminazione pubblica: inoltre questa è forse l’unica strada dove i passi carrabili vengono tracciati con riga gialla sulla strada”, non conforme e quindi si chiede di rimediare per non provocare confusione. Tutti gli stalli moto presenti, poi, sono oramai per la maggior parte cancellati e anche qui occorre rimediare, senza tralasciare il metodo di dissuasione di sosta in corrispondenza dei passi carrabili, affidato a strisce orizzontali e cartelli fai-da-te. I consiglieri firmatari della mozione ritengono opportuno attivarsi presso Amiu, Aster, Genova parcheggi, City Green Light e altri uffici competenti anche del Municipio in supplenza, per conferire uno stato di cura e attenzione a via Volturno migliore di quello attuale. L’impegno chiesto alla Giunta Municipale è quello appunto di attivarsi agli uffici competenti comunali e le aziende partecipate per migliorarne presto la cura e l’attenzione.

Rosa Cappato

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium