Attualità - 28 agosto 2021, 15:35

Via le cicche e posacenere gratis con la Croce Rossa e GenovaCleaners

Nuova iniziativa volta alla tutela dell’ambiente, oggi, a cura dei volontari della Cri e GenovaCleaner, nel Municipio VIII Medio Levante: “ll nostro obiettivo è quello di liberare più zone possibili di Genova dai rifiuti”

Genova Cleaner

Genova Cleaner

Via le cicche e posacenere gratis con la Croce Rossa e GenovaCleaners. Si sta svolgendo oggi un’iniziativa ‘green’, volta alla tutela del mare: i volontari della Cri e GenovaCleaner puliscono il territorio e regalano cenerini.

Nel Municipio VIII Medio Levante, la Croce Rossa Italiana - Comitato di Genova è presente all’incrocio tra via Caprera e via Cavallotti con un gazebo, per distribuire gratuitamente dei posacenere portatili, per cercare di contrastare l’abbandono di mozziconi ed effettuare la sensibilizzazione sulla tematica. Contemporaneamente viene effettuata la pulizia da mozziconi e rifiuti generici di tutta la zona adiacente, grazie al supporto dell’Associazione GenovaCleaners. 

“Puliamo tutte le zone di Genova che ne hanno bisogno. Partendo dal Ponente e andando verso il Levante, salendo spesso verso le alture e il Righi”.

Questo lo slogan delle attività: ‘Al pesto si mangiano le trofie, non le sigarette’. E nel manifesto si legge: “Dei rifiuti che buttiamo nei nostri mari, circa il 40% è composto da mozziconi di sigarette, che vengono regolarmente ingeriti da tartarughe, uccelli e mammiferi marini”. 

I filtri per sigarette sono stati creati negli anni ’50 dall’industria del tabacco nel tentativo di rendere il fumo un’alternativa più ‘sana’ alle sigarette senza filtro, ma il rapporto ‘Tobacco and its environmental impact: an overview’ pubblicato nel 2017 dall’Organizzazione mondiale della sanità (Oms), riferisce: ‘Ora sappiamo che le affermazioni che le sigarette col filtro fossero più sane, erano fraudolente’. 

Con il progetto ‘a quattro mani’ della Croce Rossa e GenovaCleaner, ‘Dal pacchetto all’oceano’ si può mettere a freno l’inquinamento marino riponendo i mozziconi all’interno di posacenere ecologici riutilizzabili. L’iniziativa che si svolge oggi nell’arco della giornata gode del patrocinio e della partecipazione finanziaria del Municipio.

GenovaCleaner è formato da un gruppo di volontari nato da due amici che per la prima volta il pomeriggio del 20 marzo 2019 hanno deciso di fare qualcosa di diverso e armati di guanti, sacchi e forza di volontà e si sono recati per la prima volta presso piazzale J. F. Kennedy.

“ll nostro obiettivo è quello di liberare più zone possibili di Genova dai rifiuti, ci occupiamo di spiagge, parchi. Tutta la spazzatura che raccogliamo viene accuratamente divisa in plastica, vetro e indifferenziata. Per quanto riguarda eventuali ingombranti vengono segnalati ad Amiu e nei giorni seguenti recuperati. Ci piace definirci prima di tutto un gruppo di amici che credono nella stessa causa: la tutela dell’ambiente. Abbiamo capito quanto sia importante il nostro (anche se piccolo) contributo e non abbiamo intenzioni di demordere”.

GenovaCleaner si è adoperata anche quest’estate: l’ultimo intervento, prima del grande caldo, si è svolto a giugno, il 13, a Villa Imperiale, nel quartiere di San Fruttuoso. In questa ‘spedizione’ più di 20 persone hanno pulito il parco della Villa, raccogliendo 22 sacchi, come sempre divisi in plastica, vetro e indifferenziata. Oggi nuova spedizione ‘anti cicche’.

Rosa Cappato

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU