Politica - 01 settembre 2021, 17:19

Stop alle barriere architettoniche a Sturla: al via i lavori

Successo per il Municipio IX Levante: l’accesso per i disabili al Belvedere Lina Volonghi sopra la Società Sportiva Sturla diventa una realtà col via ai lavori; un altro tassello al progetto di restyling complessivo

Stop alle barriere architettoniche a Sturla: al via i lavori

A Sturla s'abbattono le barriere architettoniche: al via i lavori, un successo per il Municipio IX Levante, il nuovo accesso per i disabili al Belvedere Lina Volonghi sopra la Società Sportiva Sturla; s’aggiunge un tassello nel grande progetto di valorizzazione della Costa di Levante che contempla il restyling di via 5 Maggio, il borgo di Sturla e il suo depuratore in fase di completamento, quello del borgo di Vernazzola dove, oltre alla spiaggia disabili già presente e assai frequentata da diversi anni, altre ristrutturazioni importanti e significative saranno portate a compimento così da collegarla al borgo di Boccadasse. La bella terrazza Volonghi a Sturla la cui intitolazione in memoria di una socia della Sportiva Sturla, fu fatta su volontà del presidente del Municipio XI Levante Francescantonio Carleo già nel corso del suo primo mandato tra 2007 e 2012, a breve sarà accessibile anche ai disabili.

“In questi anni - spiega il presidente Carleo - si sono raccolte una serie di proposte volte all’abbattimento delle barriere architettoniche, sviluppatesi nel tempo. Il luogo è molto bello anche dal punto di vista panoramico e riteniamo assolutamente indispensabile che anche le persone meno fortunate possano goderne. Si tratta di un luogo dove ammirare il mare, ricco di pace, serenità, sopra la centenaria piscina dove le persone con difficoltà motorie da sempre non hanno mai potuto accedere”.

È contento, il presidente, di questo progetto che finalmente si concretizza e che in meno di venti giorni dovrebbe già essere completato; al termine dell’opera l’inaugurazione ufficiale con le istituzioni che l’hanno promossa e ottenuta. L’iniziativa, del costo di circa 13.000 euro compresa l’Iva, rientra in un insieme di progetti del comune di Genova finanziati all’interno di un accordo quadro di altri progetti, nel complesso parte di oneri di urbanizzazione dovuti al Comune ai quali, appunto, s’è attinto. “Finalmente sono state individuate le risorse - prosegue il presidente - e i lavori, iniziati la settimana scorsa, procedono celermente: è già stato abbattuto un muro per realizzare la rampa”. Praticamente si realizzerà una sorta di pianerottolo che consentirà l’accesso alla terrazza panoramica da parte dei disabili e dall’altra parte alla scala già esistente che conduce chi non ha difficoltà motorie alla spiaggia.

“L’iniziativa nacque da una mozione dell’allora consigliera Gaggero, oggi assessora al Turismo, che ha perorato la causa che oggi si realizza”. Così si esprime in merito il capogruppo in Consiglio Municipale IX Levante Nicholas Gandolfo di ‘Cambiamo con Toti’ su facebook: “Iniziano i lavori d’abbattimento delle barriere architettoniche sulla terrazza Belvedere Volonghi, situata sopra la Società Sportiva Sturla. L’abbattimento delle barriere architettoniche è e dev’essere una priorità per una buona amministrazione, così che tutti potranno godersi una vista mozzafiato sul mare”. Gli fa eco il collega assessore Federico Bogliolo: “Sono iniziati a Sturla i lavori di abbattimento barriere sulla terrazza sopra la Sportiva Sturla (Belvedere Volonghi). Finalmente una terrazza accessibile a tutti”. Non manca che il taglio del nastro per godere di questo spazio unico e tanto ambito e presto davvero per tutti.

Rosa Cappato

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU