/ Sanità

Sanità | 07 settembre 2021, 16:53

Il Porto dei piccoli: ecco l'evento in collaborazione con la Guardia Costiera

Si terrà presso la spiaggia dell'Istituto Gaslini

Il Porto dei piccoli: ecco l'evento in collaborazione con la Guardia Costiera

Il Porto dei piccoli è un'organizzazione no-profit che dal 2005 si prende cura dei bambini e dei ragazzi in condizione di fragilità, in particolare in merito alle loro condizioni di salute, ma anche di disabilità o di fragilità socio-ambientale.

L’Associazione nasce a Genova da un’idea della fondatrice e direttore generale Gloria Camurati Leonardi. Partita da un reparto dell’Istituto G. Gaslini, oggi è presente su tutte le unità operative dell’ospedale genovese, oltre ad operare su diverse regioni italiane, fornendo gratuitamente il servizio negli ospedali, nei domicili privati, nelle case di accoglienza, nelle scuole e dal 2020 anche in via telematica.

La mission e le attività

La mission dell’Associazione verte al miglioramento del benessere dei bambini con fragilità, indipendentemente dalla patologia e dal contesto, prestando particolare attenzione a tutto il nucleo familiare. La cultura del Mare, del Porto e dell'Ambiente, sono i principali tratti distintivi, poiché veicolano messaggi speranza ed emozioni positive.

Lo staff è composto da psicologi, biologi marini, educatori, pedagogisti, musico-terapeuti, laureati in scienze motorie, neuro-riabilitatori e psicomotricisti.

Il Porto dei piccoli è la prima Associazione in Italia a proporre, in modo strutturato, il modello Play Specialist ed a formare il personale in questa materia. Nel corso del 2021 l’Associazione è stata promotore di due tavole internazionali sul tema del Play Specialist, affermandosi come Associazione di rilievo anche sul piano internazionale.

I progetti

Il Porto dei piccoli, attraverso i suoi progetti, si impegna nella realizzazione degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell’Agenda ONU 2030, soprattutto in merito alle tematiche di Salute e Benessere (obiettivo 3), Protezione del Mare e dell’Ambiente (obiettivi 13 e 14) e Partnerships Internazionali (obiettivo 17). Nel 2021 ha ottenuto la membership dell’European Association for Children in Hospital (E.A.C.H.), una realtà che da più di trent’anni promuove i diritti del bambino nei contesti medici europei.

  • Un porto sicuro nella tempesta

Un porto sicuro nella tempesta è un progetto, finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, attraverso il quale l’Associazione supporta bambini e ragazzi con patologie oncologiche ed emato-oncologiche e le loro famiglie.

Il team del Porto dei piccoli è composto da psicologi e laureati in psicologia e propone attività e laboratori ludico-pedagogici creando momenti di svago e di divertimento con lo scopo di diminuire e alleviare i vissuti di stress e ansia dei bambini, aumentando così la loro resilienza nell’affrontare la malattia.

  • Sport@home

Sport@Home è un progetto finanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per lo Sport, attraverso il quale l’Associazione desidera arrivare ai bambini con fragilità sul territorio Nazionale, al fine di contribuire al miglioramento delle loro condizioni di benessere.

I bambini, grazie alla convenzione stipulata con Fondazione Decathlon e al conseguente cofinanziamento, riceveranno un kit sportivo da poter utilizzare durante gli incontri, sia online che in presenza, con gli operatori dell’Associazione.

  • Let’s go to the beach

Il progetto prevede attività ludico-didattiche presso la spiaggia privata dell’Istituto G. Gaslini dedicata ai piccoli pazienti in collaborazione con Guardia Costiera, Cooperativa di Pescatori Bagnara e Scuola Italiana Cani da Salvataggio. L’obiettivo è migliorare le condizioni psicologiche, emotive e relazionali dei bambini ricoverati. Queste attività sono un momento di respiro e ricarica emotiva nell’ambito delle diverse terapie.

  • Sailing for children in Hospital

Il progetto, la cui ideazione vede la partnership con lo skipper Furio Benussi, il suo team Fast and Furio e la sua barca speciale ARCA MAXI 100, nasce dalla condivisione dei valori della cultura e della tutela del mare che uniscono il Porto dei piccoli e il team Fast and Furio. Il progetto ha avuto il sostegno di Banca Carige e ARCA Fondi SGR.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium