/ Politica

Politica | 09 settembre 2021, 16:51

Il disastro autostrade a Genova mette d’accordo maggioranza ed opposizione a Tursi

Gianni Crivello chiede lumi sui lavori; l’assessore Matteo Campora risponde in sala rossa assicurando massima attenzione al tema ed incontri coi responsabili di Autostrade

Il disastro autostrade a Genova mette d’accordo maggioranza ed opposizione a Tursi

Le varie e variegate problematiche che affliggono in maniera ormai purtroppo radicata e seriale il nodo autostradale di Genova sono inevitabilmente diventate motivo di confronto politico e spesso anche di contenzioso e persino scontro: lo dimostra il dibattito innescato in sala rossa dal consigliere Gianni Crivello, a capo della lista che porta il suo nome e che ha suscitato il tema, chiedendo alla Giunta comunale come intende agire circa le barriere autostradali anti rumore situate appunto nel nodo autostradale attorno a Genova e sulle quali sono previsti interventi di messa in sicurezza ma, almeno stavolta, ottenendo una risposta in sintonia con le sue preoccupazioni.

Crivello ha chiesto di avere ‘lumi’ sulla situazione avendo così la replica dell’assessore alla Mobilità Matteo Campora: “La direzione ambiente - ha risposto l’esponente della Giunta guidata dal sindaco Bucci - ha fatto degli interventi formali interessando l’apposito nucleo di polizia locale”. E Campora ha informato d'aver partecipato “personalmente” a diversi tavoli che sono stati fatto presso la Prefettura proprio sull’argomento.

“In questi - ha dichiarato Campora - ho segnalato anche i problemi legati alla viabilità e ho avuto un incontro con il direttore del tronco autostradale”. E ha pure annunciato una prospettiva che, si spera pure da parte di Crivello, trovi riscontro nella pratica: “Sono stato rassicurato che entro questo mese inizieranno i cantieri per la ricollocazione dei pannelli” ha dichiarato Campora dicendosi pure in qualche modo d’accordo con l’esponente dell'opposizione: “Convengo con lei che questa situazione è andata troppo per le lunghe. Pretendiamo che questi interventi vengano fatti al più presto e a giorni ci sarà un sopralluogo, presente il vicesindaco Massimo Nicolò. Ribadisco che la collocazione dei pannelli fonoassorbenti inizierà entro fine settembre” con richiesta di qualche garanzia a chi deve eseguire i lavori che dovrà inviare al comune di Genova un cronoprogramma. “Con le giornate di lavoro - ha aggiunto Campora - in modo tale da informare i residenti sui tempi dei vari interventi”.

Ma Crivello ha anche chiesto che venga istituita una commissione ‘ad hoc’ sul tema, trovando anche su questo assoluta convergenza con l’assessore che ha annunciato di dare in tal senso “la più ampia disponibilità” a Crivello. Tutto ciò e la convergenza quasi totale di maggioranza e opposizione su temi inerenti le Autostrade, costituisce ulteriore dimostrazione di come il problema sia assillante per il capoluogo ligure; fatto incredibilmente pesante per la comunità genovese e ormai perdurante vergognosamente da anni; dal crollo del Morandi proseguendo tuttora. Code infinite, corsie uniche, deviazioni, il girone dantesco per chi entra in autostrada continua.

Dino Frambati

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium