/ Sanità

Sanità | 13 settembre 2021, 19:09

Covid19, in Liguria oltre il 70% degli "over 12" ha completato il ciclo vaccinale

La nostra è la regione prima per l'uso di anticorpi monoclonali. Toti: "Le nostre armi contro il virus sono sempre di più. Pronti per la terza dose agli immunodepressi"

Covid19, in Liguria oltre il 70% degli "over 12" ha completato il ciclo vaccinale

Fino ad ora la campagna vaccinale ha funzionato perfettamente, la popolazione ha aderito con entusiasmo. Adesso la Liguria è pronta per somministrare la terza dose di vaccino ai soggetti immunocompromessi, e a tutte le categorie di cittadini che indicherà il Ministero della Salute e la struttura commissariale”.

Lo ha detto il presidente di Regione Liguria e assessore alla sanità Giovanni Toti facendo il punto sui vaccini: "Intanto abbiamo superato il 70% della prima e della seconda dose sulla platea degli over 12 - ha detto il presidente Toti - La Liguria si conferma anche prima in Italia per utilizzo di anticorpi monoclonali sulla base del numero di abitanti. Nel 2021 siamo arrivati a 500 pazienti trattati in tutta la regione con oltre 220 solo al Policlinico San Martino. Dopo il vaccino i monoclonali rappresentano la seconda rete di protezione per evitare ricoveri e terapia intensiva. Le nostre armi contro il virus sono sempre di più, solo così potremo tornare a vivere come prima”.

Dall’ultimo report settimanale sui vaccini della Presidenza del Consiglio dei Ministri la Liguria risulta sopra la media nazionale per la somministrazione della prima dose di vaccino agli ultra 80enni con il 94,16% contro una media del 92,16%; sopra la media, per la somministrazione della prima dose di vaccino, anche nella categoria tra i 70 e i 79 anni in cui la Liguria si colloca a 86,46% contro l’86,05%, bene anche nella fascia tra i 60 e i 69 anni con il 78,93% contro il 78,60% di media nazionale; e anche nella fascia 50-59 la Liguria risulta in avanti con il 76,03% contro il 74,94%.

Buona la somministrazione anche tra il personale sanitario: in Liguria sono stati vaccinati con la prima dose il 97,22% del personale sanitario contro una media nazionale del 93,84%, molto bene anche il personale scolastico con il 90,50% di vaccinati in Liguria con la prima dose contro una media nazionale dell’89,40%.

Oggi l’incidenza settimanale si attesta a 53 nuovi casi su 100.000 (soglia di rischio per il passaggio in zona gialla è 150), con 46 a Savona, 53 alla Spezia, 62 a Imperia e 40 a Genova mentre i posti letto occupati negli ospedali ammontano a 99 di cui 9 in terapia intensiva. Diminuiscono di 20 i pazienti in isolamento domiciliare, e i nuovi positivi, a quota 65 di cui 2 a Imperia, 10 nella Asl 2, 50 nella Asl 3, 1 nella Asl 4, 2 nella Asl 5.

Comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium