/ Attualità

Attualità | 18 settembre 2021, 15:19

Osservatorio del Righi: immortalata l'ombra della luna gioviana Callisto

Si staglia sulla Grande Macchia Rossa di Giove, un anticiclone che caratterizza il gigante gassoso e che viene osservato da più di 300 anni

immagine realizzata da Marina Costa (Osservatorio del Righi)

immagine realizzata da Marina Costa (Osservatorio del Righi)

Immortalata questa notte, da una splendida immagine riresa da Marina Costa dell'Osservatorio del Righi, l'ombra della luna gioviana Callisto (il dischetto nero) che si staglia sulla Grande Macchia Rossa di Giove, un anticiclone che caratterizza il gigante gassoso e che viene osservato da più di 300 anni.

Se ci si trovasse nella zona d'ombra su Giove si sperimenterebbe quindi un'eclissi di Sole dovuta al transito di Callisto sul disco della nostra stella. A differenza di quanto avviene per le eclissi di Sole sulla Terra, però, dove per una fortunata coincidenza il diametro apparente della Luna e del Sole sono comparibili, visto da Giove il disco solare è ovviamente più piccolo, ragion per cui il diamtero apparente di Callisto copre interamente il disco del Sole per una volta e mezza il suo diametro.

Ragion per cui l'eclissi sarebbe meno spettacolare e impedirebbe quasi completamente l'osservazione della corona solare, la regione più esterna e più tenue che avvolge il disco solare. Come spiegato nell'immagine fornita di indicazioni.

La fotografia è stata realizzata alle 01:21 della notte di sabato 18 settembre al telescopio Nexstar 11 dell'Osservatorio Astronomico del Righi munito di lente di barlow 2x e di telecamera ASI ZWO 533 MC ed è frutto dell'integrazione di circa 1400 frame.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium