/ Municipio Valpolcevera

Municipio Valpolcevera | 18 settembre 2021, 16:10

La polemica della Lega sull'anagrafe di Bolzaneto: "I disagi? Colpa dei predecessori"

Il capogruppo Alessio Bevilacqua fa il punto della situazione e ricorda le firme raccolte dai cittadini per riavere uno sportello. Problema non risolto anche dopo il cambio di maggioranza

La polemica della Lega sull'anagrafe di Bolzaneto: "I disagi? Colpa dei predecessori"

La Lega a Bolzaneto affronta il caso degli uffici anagrafe nella zona e attacca la sinistra che, spiega il capogruppo municipale in Valpolcevera, Alessio Bevilacqua, ha compiuto scelte sbagliate quando era al governo della città. Per dimostrare le colpe attribuite alla sinistra, informa di voler fare “chiarezza su un servizio che la Lega ha chiesto per prima di riaprire”.

E che tuttavia pare ancora non funzioni nonostante da qualche anno il colore dell’amministrazione sia decisamente cambiato. Nel 2018 presso il Municipio Valpolcevera, era stata depositata una mozione come Gruppo Lega, in cui primo firmatario è stato lo stesso Bevilacqua, nella quale si chiedeva al Comune di Genova e all’assessorato competente di “creare una nuova sede dell’ufficio anagrafe a Bolzaneto”.

Da allora sono trascorsi tre anni e in più occasioni in Consiglio municipale e pure in diversi confronti con gli assessori competenti, lo stesso Alessio Bevilacqua, in qualità di capogruppo della Lega in Municipio, ha presentato, come informa una nota del Carroccio, vari documenti sul tema della carenza dei servizi demografici nella delegazione della vallata.

“Per prima cosa - specifica ora il rappresentante della Lega in Valpolcevera - è doveroso ricordare che l’anagrafe di Bolzaneto venne chiusa nel 2015 a seguito di un furto di carte d’identità e che le giunte di centro sinistra di Comune e Municipio di quegli anni non si impegnarono per confermare il servizio dismesso causando un enorme disagio a Bolzaneto e ai suoi cittadini”.

Accuse alla sinistra che non si limitano a ciò in quanto - insiste lo stesso Bevilacqua che si spinge a definire “politiche scellerate” quelle della parte avversa in quegli anni - “ebbero la brillante idea, anni prima, di accorpare la Polizia Locale, anch’essa presente nel palazzo di via Pastorino 8, agli uffici, creando così un danno smisurato sotto il punto di vista del presidio territoriale e della sicurezza in vallata”.

E vanta la primogenitura dell’argomento: “Noi della Lega - dice Bevilacqua - siamo stati i primi a rilevare il problema e ad avere un continuo confronto con l’Amministrazione Comunale con cui sono stati avviati diversi tavoli tematici seguiti da sopralluoghi, tra cui molti con il vice sindaco Nicolò, che ringrazio per la sua presenza in questi”.

Per tale motivo, anche se adesso la maggioranza è quella cui appartiene lo stesso esponente della Lega in Valpolcevera, “se Bolzaneto riavrà l’anagrafe - afferma - non sarà di certo merito dei politici di sinistra”.

Dino Frambati

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium