/ Cronaca

Cronaca | 22 settembre 2021, 10:04

Porto di Vado Ligure, l'Agenzia delle Dogane sequestra 868 monopattini provenienti dalla Cina

Gli imballaggi e l’etichettatura non riportavano alcuna indicazione reale sull'origine della merce, ma le informazioni a corredo dei singoli monopattini avrebbero potuto indurre il consumatore a ritenerli di fattura europea

Porto di Vado Ligure, l'Agenzia delle Dogane sequestra 868 monopattini provenienti dalla Cina

868 monopattini provenienti dalla Cina e impropriamente classificati come “giocattoli” sono stati sequestrati dall'Ufficio Dogane di Savona presso il porto di Vado Ligure. 

All'atto della verifica - si legge nella nota - i funzionari ADM hanno rinvenuto 434 cartoni, contenenti 2 pezzi ciascuno. Gli imballaggi e l’etichettatura non riportavano alcuna indicazione reale sull'origine della merce, ma le informazioni a corredo dei singoli monopattini avrebbero potuto indurre il consumatore di media diligenza a ritenerli di fattura europea. L'Autorità Giudiziaria è stata coinvolta, poiché tale fatto, può essere ricondotto alla violazione di cui all’art. 517 Codice Penale anche in relazione all’art. 3 dell’Accordo di Madrid.

Il contrasto di ADM alle importazioni di merce che riporta false o ingannevoli indicazioni di provenienza è principalmente volto alla tutela dei fruitori e tutela l’intero mercato unionale. L’applicazione di dazi antidumping o ompensativi sulle merci che giungono dal Far East, costituisce il mezzo di difesa attiva che l’Unione Europea, attraverso i controlli delle dogane, pone in essere per garantire un regime di equa concorrenza.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium