/ Municipio Ponente

Municipio Ponente | 06 ottobre 2021, 14:41

Pegli, riprendono i concerti aperti al pubblico alla scuola musicale Conte

Il primo appuntamento è l'8 ottobre alle 20.30 con i giovani pianisti Umberto Musso e Aaron Del Aguila Guerra; l’ingresso è libero previa prenotazione e presentazione del Green pass

Pegli, riprendono i concerti aperti al pubblico alla scuola musicale Conte

Con il progressivo allentamento delle restrizioni e il progressivo affievolirsi dell’emergenza sanitaria, anche un’istituzione di livello molto alto e straconosciuta nel ponente genovese, com’è indubbiamente la scuola musicale Giuseppe Conte di Pegli, può riprendere la propria attività, sia nei filoni della formazione e dell’insegnamento, con i vari corsi musicali, sia nel filone dell’attività concertistica e culturale aperta al pubblico.

Ecco quindi che presso la Sala Conte, l’auditorium che si trova dentro la scuola, in via Cialli 6D a Pegli, venerdì prossimo, 8 ottobre, alle 20,30, si esibiranno i giovani pianisti Umberto Musso e Aaron Del Aguila Guerra, proponendo brani di Beethoven, Schumann, Debussy, Liszt, Bach, Clementi e Chopin.

Come sempre, l’ingresso è libero e gratuito, ma, nel pieno rispetto delle normative anti contagio vigenti, l’usuale capienza della Sala Conte è ridotta, anche per consentire le necessarie interdistanze, ed è obbligatoria la prenotazione, fino a esaurimento dei ridotti posti disponibili, ed è obbligatorio essere in possesso di Green Pass in corso di validità. Ci si può prenotare presso la segreteria della Conte, al telefono 010 6982814, oppure all’indirizzo email segreteria@scuolaconte.it.

La Sala Conte, fulcro delle iniziative pubbliche della Conte, è situata in prossimità di fermata bus, stazione ferroviaria e casello autostradale. “Con il progetto ‘Incontri alla Sala Conte’, che di mese in mese vede susseguirsi sul ‘palco’ dell’auditorium concerti, presentazioni editoriali e conferenze, con il contestuale svolgimento di mostre ed esposizioni nel foyer - affermano gli organizzatori - la Conte ha arricchito il territorio di un centro culturale pulsante e vivace, luogo di richiamo e punto di riferimento sociale e culturale in ambito cittadino. L’ampia disponibilità data dall’associazione nell’offrire l’uso della Sala Conte alle diverse realtà sociali, culturali e istituzionali del territorio, che da tempo trovano nella Conte supporto e collaborazione, ha poi reso la presenza e l’attività dell’associazione stessa un vero servizio di pubblica utilità nell’ambito delle attività sociali e culturali del territorio, contenitore e laboratorio di formazione e promozione socio-culturale della città volto a favorire e creare i presupposti per l’avvio di sempre nuove e più ampie sinergie e realizzazioni”.

‘La Conte’, com’è chiamata da molti, nasce nel 1896, quando a Pegli (allora autonomo comune genovese) si costituisce, dall’unione e rinnovo di minori formazioni bandistiche preesistenti, un prestigioso complesso bandistico sostenuto da tutta la popolazione e dalla pubblica amministrazione, che le assegna la qualifica di ente municipale. Primo direttore è quel Giuseppe Conte, trentenne pegliese, affermato pianista e organista, di cui l’associazione ancora oggi conserva orgogliosamente il ricordo anche nella propria denominazione.

Ne segue una documentata e ininterrotta attività di formazione e promozione musicale che, prendendo corpo durante i fermenti culturali che coinvolgono l’Europa ‘fin de siècle’ dell’Ottocento attraversa tutto il Novecento con i suoi profondi mutamenti nella storia e nella vita dell’uomo, per approdare agli albori del terzo millennio con lo sguardo rivolto costantemente verso nuovi orizzonti: tutto questo colloca la Conte fra i più affermati centri di formazione e promozione culturale e artistica a Genova e in Liguria, centro pulsante e vivace, luogo di richiamo e punto di riferimento sociale, culturale e artistico in ambito cittadino.

Nucleo centrale delle molteplici iniziative che caratterizzano la Conte è l’attività di formazione, organizzata in corsi annuali di livello amatoriale e professionale, tenuti da docenti qualificati e da affermati musicisti, che in molti casi mantengono da anni un intenso rapporto di collaborazione professionale e artistica con l’associazione.

Non semplici corsi, ma veri percorsi culturali guidati da specialisti in grado non solo d’insegnare la tecnica, ma anche di trasmettere l’essenza d’ogni genere musicale. Un’attività di formazione, quindi, a tutto tondo, per stimolare la creatività e la sensibilità professionale dell’allievo, portandolo a essere un artista che intende la musica come linguaggio ed espressione, e non solo come tecnica.

L’attività di formazione della Scuola Conte si sviluppa anche tramite un costruttivo rapporto instaurato dal 1999 con alcune scuole di Genova, di diverso ordine e grado, volto a integrarne i diversi piani di offerta formativa.

All’attività di formazione si affiancano nel corso dell’anno diverse iniziative culturali - organizzate anche in collaborazione con associazioni ed enti culturali, locali, nazionali e internazionali - mirate alla soddisfazione e al coinvolgimento del più vasto ed eterogeneo pubblico, tenendo conto dei gusti e degli interessi delle diverse fasce d’età e delle diverse formazioni culturali: concerti, seminari di formazione e aggiornamento, convegni in materia di educazione musicale e artistica, mostre d’arte, rassegne e stagioni concertistiche con ospiti anche di fama nazionale e internazionale. Manifestazioni ben distinte e caratterizzate, per costituire un’efficace azione di promozione culturale e artistica.

Alberto Bruzzone

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium