/ Eventi

Eventi | 11 ottobre 2021, 17:13

Pesca, domani convegno internazionale online sull’acquacoltura quale motore dell’economia

Regione Liguria, in collaborazione con Liguria International, organizza l’evento finale della prima fase del progetto ‘Extra-Smes’

Pesca, domani convegno internazionale online sull’acquacoltura quale motore dell’economia

Regione Liguria, in collaborazione con Liguria International, organizza l’evento finale della prima fase del progetto ‘Extra-Smes’ finanziato dal programma Interreg Europe che avrà luogo online il 12 ottobre dalle 10 alle 13 per evidenziare le direttive e le prospettive europee e nazionali sull’acquacoltura.

Aprirà i lavori del simposio, intitolato simbolicamente ‘Acquacoltura come motore dell’economia’, l’assessore allo Sviluppo economico Andrea Benveduti, quindi si alterneranno referenti della Commissione generale della pesca del ministero delle Politiche agricole, di Ispra (Istituto italiano per la protezione dell’ambiente), della piattaforma Itaqua (Piattaforma italiana per l’acquacoltura) e diversi esperti in confronto provenienti da Italia, Grecia, Irlanda, Polonia, Romania e Finlandia.

Il progetto, avviato nel 2018 con respiro internazionale, punta su tecnologie innovative e processi amministrativi più snelli per supportare, in particolare, le piccole e medie imprese: “Siamo impegnati ad aumentare in modo sostenibile i siti di acquacoltura - dice il vicepresidente regionale Alessandro Piana che concluderà i lavori - e ad implementare le attività di formazione ed aggiornamenti professionale con la diversificazione della produzione tramite l’allevamento di nuove specie autoctone, coinvolgendo ittiturismo e trasformazione per accorciare sempre più la filiera. La competitività può andare di pari passo con l’equilibrio ambientale e sociale da offrire alle generazioni future, creando nuovi posti di lavoro”.

“L’acquacoltura è un settore importante per la nostra economia, – sottolinea Benveduti - abbiamo aderito con vivo interesse a questo progetto di cooperazione interregionale europea, che ci consente di rendere più competitiva l’offerta di internazionalizzazione dei prodotti locali; inoltre, primi in Italia, abbiamo instaurato una legge regionale per coordinare e concertare il dialogo con i nostri stakeholder locali della filiera: un impegno per il settore che ci sentiamo di ribadire anche in vista della prossima programmazione europea 2021-2027”.

Comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium