/ Cronaca

Cronaca | 14 ottobre 2021, 12:25

‘Ndrangheta in Liguria: confiscati 10 milioni di euro ad un imprenditore della cosca Raso-Gullace-Albanese

Identico provvedimento è stato eseguito anche nei confronti della moglie. I due, infatti, erano finiti in manette nel 2016, nell'ambito della operazione denominata "Alchemia"

‘Ndrangheta in Liguria: confiscati 10 milioni di euro ad un imprenditore della cosca Raso-Gullace-Albanese

Circa 10 milioni di euro di beni sono stati confiscati, dalla Direzione investigativa antimafia su disposizione del tribunale di Reggio Calabria, ad un membro della cosca Raso-Gullace-Albanese, un imprenditore ritenuto titolare di funzione direttiva e di comando della 'ndrangheta nella nostra regione ma anche in Piemonte.

La confisca ha riguardato l'intero capitale sociale e il patrimonio aziendale di quattro società, 14 fabbricati e 41 terreni in provincia di Savona e Reggio Calabria, conti correnti, beni mobili registrati e posizioni finanziarie.

Identico provvedimento è stato eseguito anche nei confronti della moglie. I due, infatti, erano finiti in manette nel 2016, nell'ambito della operazione denominata "Alchemia" accusati di associazione di tipo mafioso, concorso esterno in associazione mafiosa, corruzione e intestazione fittizia di beni e società.

L'imprenditore, nel luglio 2020, è stato condannato a 18 anni di reclusione con il 416 bis.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium