Eventi | 21 ottobre 2021, 18:00

‘Foxe de Zena: omaggio ai nostri cantautori’: appuntamento in via Cecchi

Evento nel Municipio Medio Levante in onore degli artisti liguri che si sono distinti ben oltre i confini regionali, commemorazione dei dodici cantautori e compositori che hanno vissuto, lavorato e frequentato la piazzetta di via Cecchi

‘Foxe de Zena: omaggio ai nostri cantautori’: appuntamento in via Cecchi

‘Foxe de Zena: omaggio ai nostri cantautori’: avrà luogo domani 22 ottobre dalle 17 il primo grande evento nel Municipio Medio Levante in via Cecchi, ‘Foxe de Zena: omaggio ai nostri cantautori, la manifestazione musicale in onore degli artisti liguri in generale che si sono distinti ben oltre i confini regionali e, in particolare, quella che vuole essere una commemorazione dei dodici cantautori e compositori che hanno vissuto, lavorato o che frequentavano la piazzetta di via Cecchi all’angolo con corso Torino, e che sono ricordati nelle targhe che sono state apposte nel 2019 proprio in via Cecchi.

Si celebrano i Big: Fabrizio De André, Luigi Tenco, Joe Sentieri, Giorgio Calabrese, Nino Ferrer, Pippo e Pucci dei Trilli, Pippo Barsizza, Mario Cappello, Roberto Arnaldi, Natalino Otto, Bruno Lauzi e Umberto Bindi. Non tutti sanno che dal 2019 in via Cecchi nel quartiere della Foce a Genova esistono dodici panchine dedicate ai grandi cantautori genovesi mancati prematuramente: Fabrizio De Andrè, Bruno Lauzi, Umberto Bindi, Luigi Tenco, i Trilli solo per citarne alcuni. Venerdì la festa è per loro, con tanta musica proprio nell’area delle panchine, per un pomeriggio musicale, tributo a questi grandi cantautori che hanno scritto pagine importanti di storia della canzone italiana.

L’evento pubblico è organizzato dall’associazione ‘Primi passi’ col patrocinio, il supporto e la messa a disposizione di beni del Municipio Medio Levante e la collaborazione del ‘Civ foce 2.0’, l’organizzazione comunitaria che promuove le attività presenti nel quartiere. L’associazione ‘Primi passi’ poi, attiva a livello regionale, promuove tutte le iniziative propositive ed è un’organizzazione no profit attiva in tutta la Liguria con eventi di rilievo, come l’inaugurazione della ‘Radura della memoria’ sotto il nuovo ponte Morandi.

La commemorazione comincia nel tardo pomeriggio alle 17 con l’omaggio ai cantautori delle panchine con Chiara Atzeni, Marie Giambruno, Francesco Ciapica, Mauce e Barbara Opletal; alle 18 si proseguirà con un viaggio tra la musica e le parole degli artisti liguri che hanno fatto la storia della musica italiana insieme al gruppo ‘Le note di Genova’, gruppo di artisti formato da Vladi dei Trilli, Stephanie, Valeria Saturnino e Alberto Marafioti. Ospite d’eccezione è il musicista ed autore Mauro Culotta: il noto chitarrista e compositore genovese coltiva da sempre la sua passione per la chitarra, che matura in lui già da bambino; ancora giovane comincia a suonare in diversi gruppi emergenti genovesi e non solo. Le chitarre che Mauro predilige sono Fender-Telecaster e Stratocater anche se non disdegna la chitarra acustica, in generale gli amplificatori che usa sono Fender e Marshall. Nella sua carriera suona in tour nazionali e internazionali con grandi artisti italiani, tra questi: Mia Martini, Gens, Eros Ramazzotti, Ornella Vanoni, Ivano Fossati, Loredana Bertè e molti altri ancora; da diversi anni Culotta si dedica alla composizione e diventa uno degli autori preferiti di Mina.

Rosa Cappato

Leggi tutte le notizie di LIGURIA: STORIA E LEGGENDA ›

Liguria: storia e leggenda

Dario Rigliaco, autore, sceneggiatore e attore. Appassionato di Liguria e non solo, tra le sue otto pubblicazioni editoriali, “Miti&Misteri della Liguria” e “Liguria da scoprire” (editoriale programma editore), oltre che la sceneggiatura della serie cinematografica girata e prodotta in Liguria “Game of Kings” (D&E Animation). Tra gli altri titoli di punta “Cene medievali con delitto, racconti e avventure, storia e ricettario” (DeFerrari editore) e il romanzo “Gli eroi con la speranza nel cuore”. Suo anche “Il ponte degli angeli”, l’opera letteraria con scopo benefico dedicata alla tragedia del ponte Morandi di Genova, illustrata dai bambini.

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium