/ Politica

Politica | 22 ottobre 2021, 15:24

Festival della Scienza, Piana: "Il gusto della biodiversità in Liguria cresce con i prodotti tipici"

Festival della Scienza, Piana: "Il gusto della biodiversità in Liguria cresce con i prodotti tipici"

Regione Liguria, i Parchi naturali regionali e ARPAL propongono due attività laboratoriali al Festival della Scienza 2021 nel segno della biodiversità, i cambiamenti climatici e lo sviluppo sostenibile.
Da giovedì 21 ottobre a lunedì 1 novembre i laboratori “MOMA, un percorso di biodiversità” e “Gli alieni sono fra noi” si svolgeranno nella splendida cornice della Sala degli Argenti e del giardino di Palazzo del Principe a Genova e coinvolgeranno il pubblico con percorsi interattivi basati sulla scoperta.
Entrambi i laboratori consentiranno ai visitatori di trovare nel giardino e nelle mappe chiavi di lettura, anche inconsuete, del nostro territorio e del nostro ambiente. Una scoperta. Passo passo, valle per valle, parco per parco, attività per attività attraverso lo strumento del QR Code intendiamo mostrare il ruolo della biodiversità e stimolare scelte consapevoli, rispecchiando gli obiettivi dell’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile. Non mancherà l’occasione di conoscere ed assaggiare i prodotti dell'entroterra ligure scoprendo equilibri virtuosi tra economia e ambiente, anche a livello locale.

“Continua la collaborazione di Regione Liguria con il Festival della Scienza - dichiara il vice presidente e assessore regionale all’Agricoltura e al Marketing Territoriale Alessandro Piana - , la prestigiosa iniziativa di divulgazione scientifica quest’anno dedicata alle mappe. La nostra sarà una vera e propria ‘mappa del tesoro’ alla ricerca di quanto abbiamo di più prezioso al mondo: la biodiversità. Un valore che caratterizza la Liguria e il nostro entroterra, capace di declinarsi nel gusto dei nostri prodotti tipici, portabandiera del territorio ben oltreconfine. Permettetemi di ringraziare, oltre agli organizzatori e alle istituzioni coinvolte, anche tutti i produttori liguri della zootecnia di montagna che hanno messo a disposizione i loro prodotti per la manifestazione”.

I laboratori nascono in collaborazione con il Dipartimento Architettura e Design, che ha curato l’allestimento e la grafica, il Dipartimento di Economia, il Dipartimento di Scienze della Terra dell'Ambiente e della Vita dell’ Università degli Studi di Genova, l’Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Piemonte Liguria e Valle d'Aosta, Filse, Liguria Digitale S.p.A., ANCI - Associazione Nazionale Comuni Italiani, l’Osservatorio Ligure Pesca e Ambiente e si sviluppa nell'ambito delle cooperazioni transfrontaliere e dei progetti europei Interreg Med MPA Engage, IT-Fr Marittimo CambioVia, IT-FR Marittimo Tris, IT-FR Alcotra BiodivAlp Probiodiv ed IT-FR Alcotra ALIEM, con il supporto dei produttori liguri della zootecnia di montagna. La partecipazione all’evento è su prenotazione e il programma con le visite guidate è disponibile sul sito del Festival della Scienza: www.festivalscienza.it

C.S.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium