/ Economia

Economia | 11 luglio 2019, 07:00

Conoscere nuove persone a Genova: come e dove è possibile

Si dice che Genova sia una città poco settentrionale e molto meridionale. Vuoi per la vicinanza al mare, vuoi per la presenza del porto, ma se dobbiamo usare dei cliché possiamo dire che è davvero così.

Conoscere nuove persone a Genova: come e dove è possibile

Si dice che Genova sia una città poco settentrionale e molto meridionale. Vuoi per la vicinanza al mare, vuoi per la presenza del porto, ma se dobbiamo usare dei cliché possiamo dire che è davvero così.

E, quindi, anche nel capoluogo ligure è possibile conoscere nuove persone. Come fare? Molto semplice, seguendo questi piccoli suggerimenti.

Essere appassionati di calcio

Non l’avresti mai detto, vero? Ebbene sì, perché a Genova ci sono due squadre molto seguite, il Genoa e la Sampdoria. La rivalità cittadina è molto forte e i tifosi di calcio di ambedue le squadre sono davvero tanti.

Uomini e donne, senza alcuna differenza. Già la ‘vulgata’ popolare che le donne non seguono il calcio si è dimostrata falsa con il tempo, ma qui a Genova è ancora tutto più accentuato.

Lo stadio Luigi Ferraris pullula di uomini e donne, le trasmissioni che parlano di calcio sono tante e, quindi, se ti piace il calcio questa è la città giusta per te.

Certo, se poi sei tifosi di una delle due squadre ancora meglio. Ma non si può avere tutto.

Frequentare il centro storico

Il centro storico a Genova è praticamente la zona della Movida. Qui i giovani si riuniscono ogni settimana a fare baldoria. C’è chi dice che ci siano anche delle escort a Genova ma, al di là di questo, ciò che conta è che qui è praticamente impossibile non fare conoscenza.

Basta andare in uno dei tanti localini di cui è pieno il centro storico e provare ad attaccare bottone con qualcuno o qualcuna. Se all’inizio magari potrai essere respinto (ci sta, fa parte dell’ordine delle cose), vedrai che con il tempo ti ritroverai a parlare con persone appena conosciute.

Soprattutto considera che il centro storico è anche meta di universitari. Qui tutto costa di meno e, quindi, è ovvio che ci vadano gli studenti che, magari, non hanno molti soldi a loro disposizione ma non vogliono perdersi il gusto di assaporare del cibo locale e gustarsi dei drink.

Piccola curiosità: sembra che Tinder non funzioni così bene

Stando a quanto si legge in giro, Genova è rimasta un po’ (fortunatamente) ‘vecchio stampo’ da questo punto di vista. Sembra, infatti, che Tinder non funzioni così bene come in altre città. Almeno stando a quanto si legge sul web.

Attenzione: ci sono una serie di variabili da tenere in considerazione. Ad esempio, se non sei bravo di tuo con l’altro sesso, Tinder può aiutarti ma non fa miracoli. Inoltre, bisogna considerare le circostanze, le richieste e tutto ciò che ne deriva.

Tinder, ovviamente, può essere un valido supporto soprattutto se si è un po’ timidi ma ti assicuriamo che basta andare al centro storico di Genova per vedere tanta gente. Semplicemente, bisogna avere un po’ di coraggio e andare di persona.

Stai all’aria aperta

Chiudiamo con un piccolo suggerimento. Genova, a differenza magari di altre città del Nord, i genovesi amano stare all’aria aperta. Quindi, troverai tante persone che sono all’esterno e non all’interno dei locali, per gustarsi quella brezza marina che una città del genere offre ai suoi cittadini.

Il consiglio è quello di non chiuderti necessariamente nei bar ma di prenderti il drink e passeggiare tra le vie di questa città che ha tanto da offrire!

Richy Garino

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium