/ Politica

Politica | 27 ottobre 2021, 18:00

Reddito cittadinanza, Mai e Garibaldi (Lega): "Rivedere l'attuale misura anziché togliere il diritto di andare in pensione ad un’età decente"

"I 70 extracomunitari individuati in Valle Stura e denunciati dalla Guardia di Finanza di Busalla perché avrebbero percepito illecitamente il Reddito di cittadinanza dimostrano che l’attuale misura è un fallimento"

Reddito cittadinanza, Mai e Garibaldi (Lega): "Rivedere l'attuale misura anziché togliere il diritto di andare in pensione ad un’età decente"

"Occorre rivedere il Reddito di cittadinanza che ha mille criticità, anziché togliere il diritto di andare in pensione a un’età decente a chi ha versato contributi per decenni. I 70 extracomunitari individuati in Valle Stura e denunciati dalla Guardia di Finanza di Busalla perché avrebbero percepito illecitamente il Reddito di cittadinanza dimostrano che l’attuale misura è un fallimento. Secondo le indagini, pur non avendo i requisiti necessari, facevano riferimento a Caf compiacenti per l’ottenimento del beneficio. Ringraziamo gli investigatori della GdF per il proficuo lavoro svolto, ma occorre intensificare i controlli perché continuano a registrarsi casi del genere. Inoltre, auspichiamo la chiusura immediata dei Caf che commettono atti illeciti ai danni dei contribuenti con pene esemplari a chi è stato compiacente nelle presunte frodi".

Lo hanno dichiarato i consiglieri regionali della Lega Stefano Mai (capogruppo) e Sandro Garibaldi (vice capogruppo).

Comunicato Stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium