Cronaca | 27 ottobre 2021, 14:03

Insospettabile impiegato si mostra insofferente a un controllo, i carabinieri gli trovano 90 grammi di cocaina

E' successo ieri pomeriggio in centro

Insospettabile impiegato si mostra insofferente a un controllo, i carabinieri gli trovano 90 grammi di cocaina

Ieri pomeriggio, i carabinieri dell’aliquota operativa della Compagnia Carabinieri di Genova Centro, nel corso di uno dei consueti servizi antidroga in ambito metropolitano, hanno arrestato per detenzione di sostanze stupefacenti un 45enne genovese, impiegato, incensurato. L’uomo veniva, fermato nei pressi della propria autovettura per un controllo di routine e durante la fase dell’identificazione si mostrava ingiustificatamente insofferente e nervoso. I militari decidevano quindi di perquisirlo trovandolo in possesso di circa 20 dosi di cocaina per un peso di circa 10 grammi. La perquisizione veniva estesa allo scooter dove gli investigatori rinvenivano ulteriori 80 grammi della stessa sostanza, un bilancino di precisione e materiale utile per il confezionamento delle dosi. L’uomo è stato rinchiuso presso le camere di sicurezza di questo Comando in attesa del rito direttissimo.

Ennesima operazione antidroga dei carabinieri nel centro storico.  Ieri mattinata, in vico dell’Amore, durante un servizio svolto dal personale dipendente dalla Compagnia di Genova Centro, i militari hanno arrestato due csenegalesi entrambi pregiudicati, uno dei quali sottoposto alla misura del divieto di accesso all’area del centro storico, che in cambio di diverse banconote da dieci euro cedevano alcuni grammi di cocaina/crack a due assuntori. A seguito di perquisizione sono stati sequestrati ulteriori 30 grammi di hashish e più di 200 euro in contanti di vario taglio, provento dell’illecita attività.

Ieri mattina i Carabinieri della Compagnia di Arenzano hanno denunciato all’Autorità Giudiziaria per tentato furto in concorso e porto abusivo di oggetti atti ad offendere un minorenne, di origine sinti, pregiudicato. Il giovane in concorso con altro minore 13 enne, mentre si trovava all’interno di una farmacia, situata in quel centro cittadino, tentava di commettere un furto senza riuscirci poiché sorpresi e messi in fuga dal titolare che richiedeva l’intervento dei carabinieri. I militari dopo aver acquisito la descrizione dei fuggitivi riuscivano a rintracciarli poco dopo. Il 16 enne è stato perquisito e trovato in possesso di una forbice e 500 euro in contanti verosimilmente provento di altri furti. Il denaro è stato sottoposto a sequestro.


Redazione

Leggi tutte le notizie di A CASA CON L'ARCHITETTO ›
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium