Attualità | 28 novembre 2021, 11:11

Valbisagno, torna l’albero ecologico in piazza Galileo Ferraris

Il Municipio Bassa Valbisagno riporta l’albero di Natale che difende l’ambiente, il presidente Ferrante: “Si è voluto allestire in piazza nel quartiere di Marassi per il secondo anno consecutivo un albero ecologico in struttura metallica finanziato e fornito dal municipio stesso”

Valbisagno, torna l’albero ecologico in piazza Galileo Ferraris

Torna l’albero ecologico in piazza Galileo Ferraris: “In vista delle imminenti festività natalizie - annuncia il presidente del Municipio III Massimo Ferrante - si è voluto allestire in piazza Galileo Ferraris nel quartiere di Marassi per il secondo anno consecutivo un albero ecologico in struttura metallica finanziato e fornito dal municipio stesso”.

Inoltre per le piazze più piccole, e sempre a cura del municipio, le luminarie che decorano ed illuminano gli alberi già presenti, l’energia elettrica è stata chiesta alle associazioni che occupano gli spazi adiacenti. In piazzetta Pedegoli a Quezzi, quella che i giovani del quartiere hanno dedicato a Gaia Morassutti morta drammaticamente a 16 anni a causa di un’auto uscita di strada, c’è l’albero di Natale quest’anno di ulivo, con le luci colorate grazie all’impegno dell’associazione ‘Amici di Pedegoli’ che mette a disposizione la corrente elettrica; e chissà che quest’anno non si riesca a conquistare il guinness.

“Domani - prosegue Ferrante - il municipio inizierà ad installare l’albero di Natale in piazza Martinez, anch’esso in carpenteria metallica ma rivestito dalle mattonelle ad uncinetto delle signore di San Fruttuoso”. Due anni fa in piazza Ferraris aveva riscosso grande successo e curiosità l’albero di Natale da guinness dei primati realizzato con quadri di lana fatti all’uncinetto e cuciti insieme; quest’anno, la nuova sfida mondiale. “La struttura metallica è alta 10 metri, montaggio a cura di una ditta specializzata, mentre il manto, al posto della lana, sarà in acrilico. Ogni mattonella all’uncinetto, di colore rosso, sarà abbellita da tre fiorellini ciascuno. Gli abitanti volevano ripetere l’esperienza, così ci siamo riusciti”.

L’idea è ancora una volta della vulcanica Jadwiga Pacholec che l’ha realizzato insieme ad un affiatato gruppo: un prato fiorito con 5.000 mattonelle e 15.000 fiorellini che vestirà l’albero. Una volta smontata l’installazione il rosso manto sarà diviso in diverse parti per essere donato ai canili tra cui quello di Monte Contessa. Queste le scelte ecologiche del municipio in attesa della festa dell’Immacolata quando in piazza Martinez per il nono anno consecutivo si riapre la pista di pattinaggio sul ghiaccio con inaugurazione ufficiale.

“Si torna a pattinare dall’8 dicembre al 31 gennaio”: l’accesso sarà ancora regolato dalle norme anti contagio, iniziativa probabilmente prorogata oltre la data, vero e proprio volano del territorio che tiene viva la piazza e contribuisce significativamente al tessuto commerciale, tema che sta particolarmente a cuore a Ferrante. Il giorno dell’inaugurazione l’ingresso della pista sarà libero e gratuito; le manifestazioni ad ingresso libero, organizzate e patrocinate dal Municipio Bassa Val Bisagno, sono state avviate il 19 novembre.

Domani, sempre in piazza Martinez, si celebra la Giornata di sensibilizzazione sull’autismo con la pesca di beneficenza a cura di ‘Ngsa Liguria’ dal titolo: ‘Blu in piazza’. Il 3 dicembre nella sala del Consiglio municipale in piazza Manzoni alle 21 ecco ‘Christmas games’, spettacolo d'improvvisazione teatrale a cura di ‘Maniman Teatro’. Il 4, giornata sui Forti a Santa Tecla; dalle 11 alle 14 e dalle 14.40 alle 15.20: ‘Arriva Babbo Natale in ritardo al forte’, spettacolo itinerante per l’infanzia a cura della compagnia teatrale ‘I conviviali’. Alle 16.30, lo stesso giorno, in sala del Consiglio municipale ecco l’evento: ‘Cosa si nasconde in quello strano tubo? Tutti i segreti della banda e dei suoi strumenti’ a cura della Filarmonica di San Fruttuoso. Alle 21, nella stessa location, l’associazione culturale San Fruttuoso presenta: ‘La Bassa Val Bisagno nei racconti della nonna’. Il 5 dicembre si torna sul Forte di Santa Tecla con Babbo Natale; sulla pagina facebook del Municipio III tutti gli eventi in locandina.

Rosa Cappato

Leggi tutte le notizie di A CASA CON L'ARCHITETTO ›
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium