Eventi | 07 dicembre 2021, 19:12

Torna in scena Ascanio Celestini al Teatro Ivo Chiesa con ‘Museo Pasolini’

"Mi chiedo come potrebbe essere un museo dedicato a Pasolini? Quale sarebbe il pezzo forte?"; dal 14 al 16 dicembre

Torna in scena Ascanio Celestini al Teatro Ivo Chiesa con ‘Museo Pasolini’

Ascanio Celestini torna in scena al Teatro Ivo Chiesa dal 14 al 16 dicembre con ‘Museo Pasolini’: con la figura dello scrittore, poeta e regista nato a Bologna nel 1922, Celestini s’è confrontato fin dagli inizi del proprio percorso teatrale datato 1998, quando scrisse e portò in scena, insieme a Gaetano Ventriglia, lo spettacolo ‘Cicoria, in fondo al mondo, Pasolini’.

Da allora, nella sua ventennale carriera, l’autore ed attore romano è stato un profondo e costante cantore degli ultimi, facendosi portatore dell’eredità pasoliniana; per costruire questo spettacolo Celestini è partito da una considerazione e da una domanda provocatoria: dato che nell’immaginario collettivo Pasolini ha perduto molto della sua forza eversiva, divenendo quasi un’icona, quali materiali potremmo trovare in un ipotetico museo a lui dedicato? «Secondo l’International council of mums – spiega il protagonista - le cinque funzioni di un qualsiasi museo sono: ricerca, acquisizione, conservazione, comunicazione ed esposizione. E allora mi chiedo come potrebbe essere un museo dedicato a Pasolini? Quale sarebbe il pezzo forte?».

E così Celestini, armato della consueta ironia mista a disincanto, diventa l’eccezionale custode di una singolare esposizione che ospita una poesia scritta da Pasolini a sette anni e poi saggi, articoli, fotogrammi, appunti biografici e tanti altri reperti che spalancano delle finestre sulla storia del Novecento italiano. Mescolando coinvolgente affabulazione e maestria attoriale Celestini dà vita ai personaggi di uno storico, uno psicanalista, uno scrittore, un lettore ed un criminologo che riflettono sull’eredità del regista di Accattone; ad arricchire il tutto alcuni audio originali dell’epoca.

‘Museo Pasolini’ non è un semplice spettacolo celebrativo ma un tentativo di far riemergere tutta la forza rivoluzionaria di un lascito culturale straordinario: quello di un intellettuale che, per oltre 30 anni, con lucidità e lungimiranza, ha raccontato il nostro Paese. Il 15 dicembre alle 17.30 nel foyer del teatro incontro con Celestini organizzato in collaborazione con Fondazione Palazzo Ducale e Feltrinelli; intervengono Monica Biondi, vicedirettrice di Palazzo Ducale, e la giornalista di Repubblica Genova Erica Manna.

Massimo Bondì

Leggi tutte le notizie di LIGURIA: STORIA E LEGGENDA ›

Liguria: storia e leggenda

Dario Rigliaco, autore, sceneggiatore e attore. Appassionato di Liguria e non solo, tra le sue otto pubblicazioni editoriali, “Miti&Misteri della Liguria” e “Liguria da scoprire” (editoriale programma editore), oltre che la sceneggiatura della serie cinematografica girata e prodotta in Liguria “Game of Kings” (D&E Animation). Tra gli altri titoli di punta “Cene medievali con delitto, racconti e avventure, storia e ricettario” (DeFerrari editore) e il romanzo “Gli eroi con la speranza nel cuore”. Suo anche “Il ponte degli angeli”, l’opera letteraria con scopo benefico dedicata alla tragedia del ponte Morandi di Genova, illustrata dai bambini.

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium