#ILBELLOCISALVERÀ | 26 dicembre 2021, 14:05

Boccadasse, luogo "sincero" e poetico, patria del gattone “mugugnone” Seppia, star di Pixar

In questa piccola perla della Liguria abita il felino a cui si sarebbe ispirato il regista genovese Casarosa per il suo “Machiavelli” nel famoso lungometraggio “Luca”

Boccadasse, luogo "sincero" e poetico, patria del gattone “mugugnone” Seppia, star di Pixar

Foto tratta dal profilo Instagram seppia_theofficial

Tappa in uno dei borghi più romantici e affascinanti della Liguria questa settimana per la rubrica #ILBELLOCISALVERÀ: Boccadasse, splendido scorcio con una manciata di casette color pastello arroccate, dove soffermarsi per ascoltare il respiro del mare è ancora qualcosa che sa d’incanto infinito, gioia per gli occhi, cura per l’anima.

È una delle mete predilette dai genovesi, specialmente dalle coppie di innamorati che lì trovano la cornice più poetica per l’espressione dei propri sentimenti.

In questo antico e piccolissimo borgo marinaro, le tipiche casette sono addossate le une alle altre e strette attorno alla piccola baia che si è conservata immutata nel tempo, proprio come avremmo potuto vederla duecento anni fa, e forse proprio per questo oggi Boccadasse rappresenta una delle attrattive più note, meta di turisti e viaggiatori. Lontano da interventi urbani di natura invasiva, conserva intatto il suo fascino antico, restituendo così un’immagine realmente “sincera”: un luogo che affascina per la vivacità e l’estrema autenticità, dove ancora alcuni pescatori continuano la loro antica attività.

Boccadasse sembra significhi  bocca d'asino (bocca d'azë) e, secondo una leggenda, il borgo pare sia stato fondato intorno all'anno 1000. Alcuni pescatori spagnoli, colti da una tempesta, trovarono rifugio in questa piccola baia.

Da rifugio per lupi di mare a ritrovo per sognatori o anime in cerca di irresistibile bellezza, tra la piccola spiaggia bordata dai gozzi da pesca in secca e Capo Santa Chiara, dove la tappa è obbligatoria per ammirare l’orizzonte e un tramonto dalle pennellate di mille colori.

Oggi il borgo di Boccadasse è famoso anche per Seppia. Lo conoscete? Passeggiando tra la spiaggetta e i carruggi, è un gattone che si fa notare: è bianco e nero, sembra avere un’espressione un po’ imbronciata ma, chi lo conosce bene, assicura che è dolcissimo, molto amato anche dai bambini. Da mesi è diventato una vera star e conta numerosi fan che lo cercano per farsi un selfie con lui. “Io non miagolo, mugugno e mangio solo pesce fresco besugo!”: questa la sua biografia su Instagram che lo rappresenta in perfetto “stile genovese”.

Seppia è così famoso da essere stato rappresentato anche nel famoso lungometraggio Pixar “Luca”, ambientato in Liguria e diretto dal regista genovese Enrico Casarosa. Per il fantastico mondo di Luca, Casarosa si sarebbe ispirato proprio a Seppia per il suo Machiavelli, il gatto di Giulia e Massimo Marcovaldo. D’altra parte Seppia è diventato ormai un simbolo di Boccadasse e, anche se sembra lanciare sguardi pieni di fastidio a ogni passante, è in realtà così simpatico da avere un grande seguito su Instagram, con le sue perle di saggezza genovesi espresse in dialetto.

Boccadasse è una piccola perla della Liguria da vivere con sincera poesia nelle quattro stagioni, ma è pur sempre in terra genovese e, se vi capita di farci una passeggiata, fate attenzione al gattone sdraiato su qualche muretto che sembra mugugnare: “Tou-li, n’altro che domanda u pésto sénsa àggio! Che ruménta”, (Cit.).
#ILBELLOCISALVERÀ

 

Maria Gramaglia

Leggi tutte le notizie di #ILBELLOCISALVERÀ ›

Leggi anche

domenica 16 gennaio
domenica 09 gennaio
domenica 19 dicembre
domenica 12 dicembre
domenica 28 novembre
domenica 21 novembre
domenica 14 novembre
domenica 07 novembre
sabato 30 ottobre
domenica 24 ottobre
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium