/ Cronaca

Cronaca | 27 dicembre 2021, 14:32

Spostamento dei depositi a Sampierdarena, Colli: "Superba e Carmagnani devono trasferirsi nel porto di Genova per salvaguardare lavoro e occupazione

La segreteria regionale Uiltec: "Basta polemiche sterili, pensiamo alla salvaguardia del lavoro

Spostamento dei depositi a Sampierdarena, Colli: "Superba e Carmagnani devono trasferirsi nel porto di Genova per salvaguardare lavoro e occupazione

Uiltec Liguria interviene sullo spostamento dei depositi a Sampierdarena, un tema caldo e dibattuto da diverse settimane, dissociandosi da tutte le espressioni di contrarietà al trasloco all'interno delle aree portuali genovesi.

Per la sigla sindacale aziende, cittadini e lavoratori hanno sempre rivendicato l'operazione, così come ha fatto la categoria del settore petrolio e la confederazione della Uil.

Un percorso lungo e discusso per decenni anche con numerosi incontri tra i soggetti coinvolti ma per Uiltec ora è il momento di andare avanti.
Lo sottolinea Elisabetta Colli della segreterie regionale Uiltec, responsabile per la categoria dell'area metropolitana genovese: "Esprimiamo preoccupazione per i lavoratori attualmente impiegati in Superba e Carmagnani, è il momento di fare fronte comune  per la salvaguardia dell’occupazione nel settore e porre questa come condizione inscindibile per mettere i lavoratori al sicuro e non gli uni contro gli altri”. La Uiltec Liguria è chiara e rivendica il trasferimento delle due aziende Superba e Carmagnani nell’ambito del porto di Genova. 

“Saranno gli esperti in materia ad individuare le aree per il miglior posizionamento dei depositi - conclude Colli - Insistiamo sulla necessità di dare il via libera al più presto a questa operazione da troppo tempo in balia di corsi e ricorsi della storia".

 

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium