Cultura | 16 gennaio 2022, 11:58

Il ricordo di un intellettuale straordinario: Claudio Bertieri. L'iniziativa del Gruppo Ligure Critici Cinematografici

Si parlerà del grande storico dell'immagine, scomparso a Genova all'età di 96 anni, domani nella sala della Società Ligure di Storia Patria. Decano dei critici cinematografici del fumetto, tra i fondatori del Salone dei Comics di Lucca, direttore della rivista "Sgt. Kirk" che portò in Italia Hugo Pratt con il suo Corto Maltese. E non solo

Claudio Bertieri con Felix Lammardo nel 2019

Claudio Bertieri con Felix Lammardo nel 2019

Sarà la figura di Claudio Bertieri, antesignano della critica cinematografica e del fumetto, intellettuale dall'impegno seminale sin dall'immediato dopoguerra per l'intera cultura dell'immagine, al centro dell'iniziativa organizzata dal Gruppo Ligure Critici Cinematografici (SNCCI), in accordo con la direzione del Ducale e, per l'occasione, in collaborazione con la Fondazione Mario Novaro. L'appuntamento è per lunedì 17 gennaio, alle ore 17, nella sala della Società Ligure di Storia Patria (al piano terra di Palazzo Ducale)

Amico e socio decano del Gruppo, scomparso a 96 anni lo scorso 6 dicembre, Bertieri era ancora in piena attività sia come docente, sia come organizzatore di eventi, nonché come scrittore di saggistica sugli argomenti più svariati.

Claudio Bertieri ha attraversato tutti i principali settori della cultura e dell’intrattenimento, occupandosi di cinema, di fumetto, di teatro, di arte visiva e di comunicazione di impresa: gli amici e i colleghi della Stanza del Cinema ricorderanno insieme al pubblico le tappe della sua eclettica carriera e i tratti fondamentali della sua vita straordinaria.

Interverranno come relatori Aldo Viganò, Furio Fossati, Piero Pruzzo e Renato Venturelli, membri del Gruppo Ligure Critici Cinematografici SNCCI, il professor Eugenio Buonaccorsi e il professor Francesco De Nicola dell’Università degli Studi di Genova e la giornalista Eliana Quattrini

Sarà presente in sala l’architetto Maria Novaro, presidente della Fondazione Mario Novaro e moglie di Claudio Bertieri.

Così lo ricorda Francesco De Nicola, docente universitario e presidente fel comitato ligure della Società Dante Alighieri: "Quando nell’ultimo dopoguerra si erano riaperti i cinema, sulle pagine dei giornali apparivano le recensioni dei film e sulla Gazzetta del Lunedì (1947-54) e poi sul Lavoro (1953-68) ne era autore un giovane Bertieri che scriveva su Ladri di biciclette e su Riso amaro e che, nei decenni successivi, sarebbe divenuto uno dei massimi esperti italiani di cinema, tanto da entrare nella giuria della Mostra di Venezia. Ma a interessarlo c’erano anche altre immagini: quelle dei cartoni animati e dei fumetti, quelle dei manifesti pubblicitari e delle locandine degli spettacoli, quelle delle cartoline e dei francobolli e così, anno dopo anno, egli è divenuto, e non solo in Italia, il punto di riferimento obbligato per tutto ciò che, in vario modo, riguardava questo articolato e affascinante settore". 

Prosegue De Nicola: "Così, grazie a lui, protagonista di un’attività densissima, in parte ricostruita nel ricco volume a lui dedicato La seduzione dell’immagine (Gammarò, 2016), come direttore di riviste e di cineforum, organizzatore di festival e autore di libri, amico e a contatto con personaggi come Renzo Rossellini e Umberto Eco, con Hugo Pratt e Lele Luzzati, abbiamo scoperto, dietro le loro apparenze, le qualità allusive e nascoste delle immagini, dai colori ai soggetti, dall’impaginazione ai segni grafici. Tutto questo Claudio Bertieri, maestro dell’immagine, ci ha regalato in oltre settant’anni di attività svolta, con la sobrietà e la riservatezza dei genovesi (era nato alla Foce nel 1925), su tutti questi affascinanti aspetti di quanto ci passa sotto gli occhi".

Gli appuntamenti con la Stanza del Cinema si svolgono a Palazzo Ducale il primo e il secondo lunedì del mese, salvo coincidenze con festività, per parlare dei titoli usciti in sala e proporre approfondimenti su temi e personaggi della storia della Settima Arte.

MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE

L’ingresso è libero. Gli spettatori dovranno essere muniti di Super Green Pass e indossare la mascherina FFP2. 

Dato il numero limitato di posti, si prega di prenotare inviando un’e-mail all’indirizzo snccigruppoligure@gmail.com o lasciando un commento al post riportante questo comunicato che potete trovare sulla pagina Facebook Gruppo Ligure Critici SNCCI. La discussione è aperta alla partecipazione del pubblico.

Redazione

Leggi tutte le notizie di A CASA CON L'ARCHITETTO ›

A casa con l'Architetto

Giulia Grillo, architetto esperto in interior design, ci accompagna in questa rubrica all'interno delle case, raccontando le richieste e le scelte dei clienti.
Forte della sua esperienza, che coniuga il mondo dell'arte a quello degli interni, raccoglierà le impressioni sulle ultime tendenze nel mondo dell'architettura, dell'arredamento e del design.

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium