Attualità | 23 gennaio 2022, 08:05

Green pass, dal primo febbraio è obbligatorio nei negozi, ma a Nervi c'è chi non lo chiederà: "Viola la privacy"

Il decreto prevede l'obbligatorietà in tutti gli esercizi, a eccezione di quelli che vendono beni essenziali, come i beni alimentari

Green pass, dal primo febbraio è obbligatorio nei negozi, ma a Nervi c'è chi non lo chiederà: "Viola la privacy"

Dal primo febbraio sarà obbligatorio il green pass per accedere nei negozi. Lo prevede l'ultimo decreto approvato nei giorni scorsi dal consiglio dei ministri del governo Draghi per arginare il contagio da coronavirus. Il decreto prevede l'obbligatorietà in tutti gli esercizi, a eccezione di quelli che vendono beni essenziali, come i beni alimentari.

C'è chi però annuncia che non farà rispettare l'obbligo, come un negozio di abbigliamento di Nervi, che sulla vetrina ha esposto un cartello con scritto: "La presentazione del green pass è esclusivamente volontaria. Per nessuna ragione viene chiesta forzatamente ai clienti nel rispetto della vigente normativa sulla privacy. Questo perché nel green pass sono contenute informazioni sensibili che vanno oltre a quelle strettamente necessarie per accedere al locale. Pertanto obbligarne l'esibizione comporta una violazione della legge n 196 del 30 giugno 2003. In questo locale nessuno è autorizzato a chiedere il green pass".

Redazione

Leggi tutte le notizie di A CASA CON L'ARCHITETTO ›
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium