/ Sanità

Sanità | 28 gennaio 2022, 13:45

Il neurologo Paolo Tanganelli è il nuovo Garante dei diritti degli anziani del Comune di Genova

Classe '49, livornese e già primario a Villa Scassi. Rosso: "Figura d’alto profilo, buon lavoro"

Il neurologo Paolo Tanganelli è il nuovo Garante dei diritti degli anziani del Comune di Genova

È il neurologo Paolo Tanganelli il nuovo Garante dei diritti degli anziani del Comune di Genova.

Nato nel 1949 a Livorno, il professor Tanganelli è stato primario del reparto di Neurologia presso l’ospedale PA Micone di Genova - Sestri Ponente della ASL 3 Genovese e da ottobre 2013 a novembre 2018 è stato primario del reparto di Neurologia dell’ospedale Villa Scassi di Genova – Sampierdarena. Dal 2009 è professore a contratto per l’insegnamento di Neurologia nel Corso di Laurea in Infermieristica presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università di Genova.

La nomina è arrivata a 6 mesi dalla deliberazione del Consiglio Comunale n. 51 del 25.05.2021, che ha istituito la figura di garanzia ed approvato il relativo regolamento su proposta dell'avvocato Mario Mascia, Capogruppo di Forza Italia in Sala Rossa, condivisa da tutti i capigruppo di maggioranza.

"Con questa iniziativa cara ai Seniores di Forza Italia guidati dall'onorevole Enrico Pianetta e sostenuta dal nostro Capogruppo di Forza Italia in Regione Claudio Muzio, Genova è la prima grande città ad adottare una figura ad hoc di garanzia dei diritti e della dignità delle persone anziane, che non sono solo quelle a carico o ricoverate ma anche e soprattutto quelle che hanno ampiamente dimostrato in tempo di pandemia di saper reggere le sorti di tante famiglie genovesi"
dichiara il Capogruppo Mascia.

«È chiaro che il professor Tanganelli sia una figura di profilo altissimo – dice l’assessore alle Politiche per la Famiglia Lorenza Rosso – e che la sua nomina sia garanzia non solo di competenza, ma anche di empatia e capacità di ascolto. Da oggi per il professore inizia una nuova sfida: quella di farsi garante di una delle categorie più fragili della nostra società, quella degli anziani, categoria che forse più di altre ha subito gli effetti della pandemia e delle sue conseguenze sia sotto un punto di vista socio-economico che dal punto di vista della loro salute, sia fisica che mentale. Buon lavoro, professore».

Il profilo di Paolo Tanganelli, infatti, spicca proprio per la corposità e per l’importanza del suo curriculum: laureato con 110 e lode all’Università di Genova nel 1974, ha all’attivo 120 pubblicazioni su riviste scientifiche italiane e internazionali.

È stato Coordinatore Regionale della SISS (Società Italiana per lo Studio dello Stroke).

Nel 2001 un suo progetto ” Realizzazione di una rete assistenziale integrata per via telematica per i soggetti con Alzheimer nel ponente del comune di Genova” ha ricevuto un finanziamento triennale dal Ministero della Salute.
Nel 2004 ha vinto il Premio Nazionale “FORUM P.A. Sanità, la quinta rassegna dell’innovazione nei servizi sanitari organizzata con il patrocinio del Ministero della Salute ed in collaborazione con la Conferenza dei Presidenti delle Regioni e delle Province Autonome, il CNR-Istituto di Tecnologie Biomediche, il Sole 24 Ore Sanità, 3M, FIASO, Federsanità/ANCI con il progetto “Collegamento telematico tra ospedale e territorio per la continuità assistenziale".

Comunicato Stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium