/ Eventi

Eventi | 06 giugno 2022, 12:30

"Un solo mare per tutti" ad Albisola, gli studenti tra i laboratori sulla sostenibilità ambientale e i consigli del campione di windsurf Matteo Iachino (FOTO)

Il campione albisolese, raggiungerà l’isola di Giraglia in Corsica partendo dalla Liguria a fine estate. Una distanza di 85 miglia nautiche (157 chilometri) che verranno percorse interamente in windsurf

"Un solo mare per tutti" ad Albisola, gli studenti tra i laboratori sulla sostenibilità ambientale e i consigli del campione di windsurf Matteo Iachino (FOTO)

Tre laboratori incentrati sulla sostenibilità ambientale e sulla promozione dei valori degli sport acquatici e la possibilità di poter ascoltare i racconti del campione mondiale 2016 di windsurf Matteo Iachino e ambassador dell’associazione Il Porto dei piccoli.

Questa mattina nella spiaggia antistante la Lega Navale di Albisola Superiore si è svolto l'evento del progetto "Un solo Mare per tutti", la serie di iniziative che coinvolgono i bambini e le spiagge liguri in preparazione di una traversata in windsurf.

Dopo il successo dello scorso 3 maggio a Genova Sturla, l’evento è sbarcato nel comune albisolese con il coinvolgimento di 50 bambini e l'organizzazione del Porto dei piccoli con la collaborazione di Ita140, Tirreno Power, Yacht Club Italiano e il patrocinio del comune di Albisola Superiore.

La serie di iniziative culminerà con una grande impresa sportiva: Iachino infatti, raggiungerà l’isola di Giraglia in Corsica partendo dalla Liguria a fine estate. Una distanza di 85 miglia nautiche (157 chilometri) percorse interamente in windsurf.

Gli studenti delle scuole hanno potuto partecipare a "Scopriamo la spiaggia", laboratorio in cui un biologo marino li ha coinvolti nell’esplorazione dell’arenile e alla raccolta di elementi naturali per scoprirne gli aspetti legati alla morfologia e alla biologia.

Il secondo laboratorio, "Plastic Art", ha proposto la raccolta differenziata dei rifiuti solidi trovati sulla spiaggia, per arrivare a elaborare un’opera ecosostenibile a tema marino imparando a conoscere l’origine dei rifiuti e come evitarne la dispersione.

Nel terzo laboratorio, "Io e le onde", gli alunni dell'istituto comprensivo delle Albisole e i bambini delle case di accoglienza e in cura all'ospedale pediatrico di Savona, hanno provato, attraverso il gioco, a navigare come Matteo Iachino con un windsurf ricreato con tavole e teli sulla spiaggia. 

“Il mare rappresenta un elemento chiave di relazione tra mondi diversi. Il Porto dei piccoli lo utilizza come ponte di integrazione tra bambini e ragazzi con fragilità, così come per lavorare a stretto contatto con altre associazioni, imprese e istituzioni, tra cui la Marina Militare e la Guardia Costiera” ha detto Gloria Camurati Leonardi, direttore e fondatrice del Porto dei piccoli.

Luciano Parodi

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium