/ Sanità

Sanità | 22 giugno 2022, 13:31

Nutrizione, Sottosegretario Costa: "A gennaio gli Stati Generali a Roma"

"Iniziativa preceduta da tre conferenze in Sicilia, Umbria e Liguria"

Nutrizione, Sottosegretario Costa: "A gennaio gli Stati Generali a Roma"

“Questa mattina intervenendo alla riunione del Tavolo Tecnico sulla Sicurezza Nutrizionale (TaSiN), ho annunciato l’organizzazione degli Stati Generali sulla nutrizione, previsti il prossimo gennaio. Un’opportunità di incontro tra istituzioni nazionali e locali, società scientifiche, Aziende Sanitarie, Istituto Superiore di Sanità, imprese, professionisti sanitari, associazioni di categoria, esperti in materia".

E’ quanto dichiara il Sottosegretario di Stato alla Salute Andrea Costa, delegato dal Ministro Roberto Speranza alla trattazione e alla firma di atti relativi all'igiene e alla sicurezza degli alimenti per la nutrizione umana, a margine della riunione del TaSiN, operante presso la Direzione generale per l'igiene e la sicurezza degli alimenti e la nutrizione e coordinato dall'Ufficio 5 - ‘Nutrizione e informazione ai consumatori’ del Ministero della Salute

“L’evento nazionale - spiega Costa -, che si terrà a Roma e sarà articolato in 8 tavole rotonde, sarà preceduto da tre singole conferenze, organizzate rispettivamente in Sicilia (ottobre 2022), Umbria (novembre 2022), Liguria (dicembre 2022). In queste occasioni si approfondiranno le tematiche delle disomogeneità regionali, delle reti di assistenza, della collaborazione tra pazienti, cittadini e istituzioni e del ruolo chiave dell’informazione come fondamentale mezzo di prevenzione. I tre eventi territoriali, propedeutici a quello nazionale, avranno la finalità di individuare proposte operative che superino le attuali criticità in ambito nutrizionale”.

“Ho fortemente voluto questa iniziativa perché le crescenti problematiche legate alla sostenibilità dell’attuale modello agro-alimentare, l’erogazione di prestazioni e servizi ancora disomogenei sul territorio nazionale e la crescente povertà impongono strategie di contrasto urgenti. Un’adeguata alimentazione quale bisogno primario, necessita, infatti, di una corretta promozione sia in ambito preventivo che clinico. L’educazione alimentare rappresenta il primo ed efficace strumento di prevenzione a tutela della salute. Un’alimentazione varia ed equilibrata è alla base di una vita in salute.  Sono convinto che gli spunti e le riflessioni che emergeranno dai lavori rappresenteranno un’utile bussola per le istituzioni e tutte le parti coinvolte”, conclude Costa.

 

Comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium