/ Economia

Economia | 03 agosto 2022, 16:00

Previsioni per il Genoa nel 2022-2023

Sono retrocessi in serie B dopo 15 anni consecutivi nella massima serie, eppure i tifosi genoani non serbano rabbia o rancore

Previsioni per il Genoa nel 2022-2023

Sono retrocessi in serie B dopo 15 anni consecutivi nella massima serie, eppure i tifosi genoani non serbano rabbia o rancore. Anzi. Lo hanno dimostrato alla fine dello scorso campionato, quando dopo la sconfitta contro il Napoli hanno spiegato di avere "massima fiducia nella società". Al termine dell’ultima gara in serie A, poi, i tifosi hanno voluto organizzare una festa, per far capire a tutti che la fede genoana va al di là dei risultati e si mantiene salda, con la tenacia tipica della “gente di mare” tanto cara a Raf e Umberto Tozzi.

Un campionato che sa di rinascita

Fatta questa premessa, appare evidente come per molti dei tifosi il campionato di serie B che si aprirà a metà agosto potrebbe essere quello della rinascita e della riscossa. Un campionato da seguire e da amare, su cui fare pronostici e scommesse. Perché come sanno gli appassionati di calcio, puntare sui risultati dei propri beniamini oppure sul campione che sta sbocciando tra le giovanili della squadra amata, significa esprimere affetto e consenso ancora prima che tentare la sorte per raggranellare qualche soldo. Per questo, uno dei siti di punta nelle scommesse sportive ha reso l’esperienza ancora più emozionante, rendendo possibile ai tifosi che intendono piazzare delle scommesse, di valure i risultati delle puntate precedenti e di seguire il campionato in diretta, così da riuscire a fare delle puntate che possano risultare il più vincenti possibili.

Ma quali sono le prospettive per il nuovo campionato. Il calendario della Serie B 2022/2023 è stato appena sorteggiato. Mancano ancora alcuni dettagli ma sono ormai chiare e definite quasi tutte le gare del Genoa. L’esordio è fissato nel fine settimana del 13-14 agosto a Venezia, mentre la prima gara casalinga verrà disputata contro il Benevento nel fine settimana del 20 e 21 agosto 2022.

In ritiro in Austria per fare progetti

Per prepararsi al meglio, la squadra è partita nei giorni scorsi per il ritiro a Bad Häring, in Austria. I giocatori convocati sono 32, ma non è chiaro ancora su quali vorrà puntare il mister, Alexander Blessin. Per ora li vuole fa lavorare in altura, per essere certo che arrivino al taglio del nastro con il massimo della forma fisica, pronti ad affrontare un anno di grandi sfide. La meta è ovviamente il ritorno in serie A. Fino al 28 luglio, dunque, la squadra sarà impegnata a rafforzarsi e a mettersi alla prova. I convocati nella rosa di Häring sono i portieri Giuseppe Agostino, Josep Martinez, Adrian Semper, e Rok Vodisek. Davanti a loro, nella zona difensiva, ci saranno Mattia Bani, Antonio Candela, Lennart Czyborra, Silvan Hefti, Marko Pajac, Strefano Sabelli, Alessandro Vogliacco e Radu Dragusin, il nuovo acquisto che fa ben sperare per la stagione. Proprio a lui la squadra sembra affidarsi per rafforzare un reparto fondamentale, che ha tradito qualche incertezza nella passata stagione e che quindi va in qualche modo integrato per poter tentare la scalata verso la serie A.

In attacco una novità importante

Nella lista dell’allenatore, per quanto riguarda la sezione dei centrocampisti, figurano invece Milan Badelj, Michele Besaggio, Francesco Cassata, Morten Frendrup, Pablo Galdames, Stefan Ilsanker, Filip Jagiello, Luca Lipani, Patrizio Masini, Filippo Melegoni, Manolo Portanova e Stefano Sturaro. In area d’attacco, invece, potrebbero essere posizionati bomber come Gabriel Charpentier, Caleb Ekuban, Andrea Favilli, Seydou Fini, Albert Gudmundsson, Yayah Kallon e Kelvin Yeboah, oltre a Massimo Coda. Quest’ultimo potrebbe essere la chiave di volta per mister Blessin, che dopo i primi allenamenti si è lasciato sfuggire degli apprezzamenti con la stampa. Il suo progetto è quello di far nascere un gruppo, che si caratterizzi per il feeling tra i giocatori. Ecco perché sta lavorando con i suoi ragazzi sul fisico ma anche sulla tattica e sulla consapevolezza di squadra. Poi ha fatto il punto proprio sulla rosa che sta provando e ha detto come ci sia una forte differenza rispetto alla scorsa stagione grazie a un attaccante forte come Coda. Il mister chiede ai suoi giocatori fantasia e creatività, per sorprendere gli avversari.

Abbonamenti esauriti in un lampo

L’annessione di Coda, dunque, rappresenta un elemento nuovo per far sperare i tifosi genoani, che hanno subito accolto l’appello. La società ha infatti rivelato che ha già esaurito nel giro di poche ore tutti gli abbonamenti che non erano stati preopzionati dai supporter storici. La Gradinata Nord è al gran completo a circa un mese dall’inizio del campionato e il presidente Alberto Zangrillo si è detto soddisfatto. Chiunque volesse comunque seguire la compagine nella sua rimonta verso la serie A può farlo acquistando abbonamenti e biglietti nelle altre parti dello stadio, che sono ancora a disposizione. Accadrò di certo, soprattutto dopo aver visto la compagine impegnata nelle amichevoli previste nelle prossime settimane. Un test per dimostrare che il Genoa è pronto a lanciare la nuova zampata.

Richy Garino

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium