/ Sanità

Sanità | 07 agosto 2022, 12:13

La Regione dà il via libera ai volontari qualificati per incrementare il monitoraggio della peste suina africana

La Giunta ha approvato la proposta del vicepresidente della Regione autorizzando volontari qualificati per incrementare la ricerca sulle carcasse con peste suina

La Regione dà il via libera ai volontari qualificati per incrementare il monitoraggio della peste suina africana

Approvata in Giunta, su proposta del vice presidente della Regione Liguria con delega all’Agricoltura, l’autorizzazione di volontari qualificati per incrementare ulteriormente la ricerca attiva delle carcasse di cinghiale nella zona soggetta a restrizioni per la Peste Suina Africana (PSA) in Liguria.

“L’accordo è diretto a potenziare nuovamente – dice l’assessore regionale all’Agricoltura- l’attività di monitoraggio portata avanti in questi mesi per eradicare la PSA. Con questo provvedimento sono soggetti qualificati i cercatori di funghi, di tartufi e i cacciatori iscritti agli Ambiti Territoriali di Caccia che intendano svolgere attività di allenamento e addestramento cani. È stata inoltre ribadita l’importanza di osservare integralmente le modalità di legge per la ricerca e la segnalazione delle carcasse, le misure di biosicurezza e tutti i divieti vigenti”.

Redazione

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium