/ Politica

Politica | 11 agosto 2022, 13:17

Pnrr, l'assessore regionale Scajola scrive al ministro Giovannini: "Riesaminare l'emendamento su riduzione dei tempi del parere della Soprintendenza"

"Grave il comportamento del Senato"

Pnrr, l'assessore regionale Scajola scrive al ministro Giovannini: "Riesaminare l'emendamento su riduzione dei tempi del parere della Soprintendenza"

“Dopo che il Senato ha rigettato l’emendamento proposto in Conferenza delle Regioni in cui si chiedeva che il parere vincolante della Soprintendenza sui progetti del PNRR avvenisse in un tempo massimo di 15 giorni e non più 120, ho scritto una lettera al Ministro delle Infrastrutture Enrico Giovanni chiedendogli di cogliere il grido d’allarme delle Regioni e di riproporre il documento nelle sedi opportune”. Così l’assessore all’Urbanistica della Regione Liguria Marco Scajola dopo che il Senato non ha esaminato l’emendamento proposto dalle Regioni sulle semplificazioni delle norme e la riduzione dei tempi per i progetti legati al Pnrr.

“Norme che spesso non sono al passo con i tempi celeri a cui dobbiamo attenerci – ha aggiunto il l’assessore regionale Scajola – periodi così dilatati rischiano di non farci cogliere tutte le opportunità che si stanno presentando con il PNRR. Non possiamo permetterci di farci sfuggire interventi di riqualificazione e tutti gli altri progetti a causa di lungaggini burocratiche. Grave il comportamento da parte della Commisione del Senato, servirebbe più attenzione alle esigenze del Paese e dei territori, che vivono sulla propria pelle le diverse difficoltà. Spero che il ministro Giovannini colga l’importanza del problema che abbiamo sollevato”.

Comunicato stampa


Vuoi rimanere informato sulla politica di Genova e dire la tua?
Iscriviti al nostro servizio gratuito! Ecco come fare:
- aggiungere alla lista di contatti WhatsApp il numero 0039 348 0954317
- inviare un messaggio con il testo GENOVA
- la doppia spunta conferma la ricezione della richiesta.
I messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun iscritto potrà vedere i contatti altrui, il vostro anonimato è garantito rispetto a chiunque altro.
LaVocediGenova.it li utilizzerà solo per le finalità di questo servizio e non li condividerà con nessun altro.
Per disattivare il servizio, basta inviare in qualunque momento un messaggio WhatsApp con testo STOP GENOVA sempre al numero 0039 348 0954317.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium