/ Cronaca

Cronaca | 21 settembre 2022, 10:40

Treno negato ai disabili a Pasquetta, Trenitalia rimborsa il prezzo dei biglietti

Quel giorno il treno era pieno e nonostante i disabili avessero il posto prenotato non erano riusciti a salire perché i loro sedili erano occupati da altri passeggeri che si erano rifiuti di alzarsi

Treno negato ai disabili a Pasquetta, Trenitalia rimborsa il prezzo dei biglietti

Trenitalia ha rimborsato i 27 ragazzi disabili che lo scorso 18 aprile non erano riusciti a salire sul treno regionale in partenza da Genova Principe e diretto a Milano. A scriverlo è Il Secolo XIX. Si conclude così il caso scoppiato a Pasquetta, quando la comitiva, accompagnata dall'associazione Haccade aveva denunciato il trattamento subito.

Quel giorno il treno era pieno e nonostante i disabili avessero il posto prenotato non erano riusciti a salire perché i loro sedili erano occupati da altri passeggeri che si erano rifiuti di alzarsi.

Trenitalia aveva da subito messo a disposizione un autobus sostitutivo con cui la comitiva aveva raggiunto Milano in tarda serata, ma l'associazione Haccade aveva sottolineato il fatto che il pullman fosse privo di servizi igienici e che, a differenza del treno, non ha effettuato fermate intermedie costringendo i passeggeri a scendere, con due ore di ritardo rispetto alla tabella di marcia, in piazza Duca D'Aosta.

L'associazione di consumatori Assoutenti aveva immediatamente presentato un esposto in procura, che aveva avviato un'indagine, nel frattempo archiviata, per violenza privata.

Trenitalia, a cinque mesi dall'episodio ha rimborsato con 270 euro i 27 disabili e i tre accompagnatori protagonisti della disavventura.

Redazione

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium